Resta in contatto

Approfondimenti

Lazio, che striscia con le neopromosse in casa! E all’Olimpico sabato tanti record…

Lazio, torna la rubrica ‘Diamo i numeri’ che analizza con i dati e le statistiche quanto avvenuto ieri all’Olimpico contro lo Spezia

di Daniele Caroleo

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Sofferta, senza dubbio. Che in primis vale come il 30esimo risultato positivo consecutivo ottenuto in casa contro una neopromossa in Serie A (24 vittorie e 6 pareggi). Ma che soprattutto è un successo conquistato nella cosiddetta “zona Caicedo”. L’attaccante biancoceleste,  mettendo a segno con freddezza il calcio di rigore concesso quasi allo scadere, ha siglato la sua ottava marcatura in questa Serie A. E la metà di queste (4, compreso la rete contro lo Spezia, come ricordato da LazioPage) sono arrivate negli ultimi 10 minuti di partita (più recupero). Grazie ai suoi gol, inoltre, Felipe Caicedo ha permesso alla Lazio di conquistare ben 9 punti in questo campionato.

Nel 2-1 contro lo Spezia, che alimenta le speranze Champions, la Lazio ha messo a segno almeno un gol, in casa, per la diciassettesima partita di fila (è la terza miglior striscia d’Europa dopo le 25 del Barcellona e le 19 del Bayern). E ha ottenuto l’ottavo successo consecutivo casalingo (attualmente è la seconda miglior striscia d’Europa dopo le 10 dell’Inter) eguagliando così il record ottenuto dalla formazione biancoceleste guidata da Sven-Göran Eriksson nella stagione 1998/1999. E ci piace pensare che non sia assolutamente un caso (perché numeri e date, in effetti, hanno sempre ragione) se questo primato venga eguagliato proprio nel giorno dell’anniversario dell’arrivo del tecnico piacentino sulla panchina della Lazio (3 aprile 2016, in sostituzione dell’esonerato Stefano Pioli: 5 anni con 240 partite, 129 vittorie e 3 trofei conquisati) e a poche ore dalle sue dichiarazioni d’amore: “La Lazio è la mia prima scelta”.

Una conferenza stampa, quella della vigilia del match contro lo Spezia, durante la quale, tra l’altro, si è parlato anche di un altro importante primato raggiunto da uno dei protagonisti di questa Lazio: Stefan Radu e le sue 402 presenze con la maglia della Lazio.

Infine, se parliamo di protagonisti, non possiamo non menzionare anche Luis Alberto ed il suo recupero record dall’infortunio di questa settimana. Lo spagnolo, infatti, non doveva neanche essere convocato in questa partita: invece, a sorpresa, si è inizialmente seduto in panchina, per poi subentrare all’inizio del secondo tempo, quando la sfida era ancora ferma sullo 0-0. Con il suo ingresso in campo, la squadra ha letteralmente cambiato marcia (anche se il “Mago” quest’anno non è più decisivo in termini di assist come l’anno scorso, è pur vero che in questa stagione il numero 10 biancoceleste risulta essere molto prezioso, ad esempio, per i palloni recuperati in mezzo al campo: 62, in totale, prima dello Spezia, tra i migliori 3 di tutta la Serie A). E la sua tenacia e la sua voglia di essere della partita a tutti i costi, rispecchiano certamente il carattere e la voglia di continuare a combattere  dell’intera squadra e del suo allenatore.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Approfondimenti