Resta in contatto

Miti

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, il tecnico ha permesso alla banda del ’74 di vincere il primo scudetto della storia biancoceleste

Uno sguardo verso il cielo, come ogni 2 dicembre, per la ricorrenza della morte di Tommaso Maestrelli.

L’allenatore, padre, “Maestro”, fu artefice e guida di quella Lazio che vinse lo scudetto nel ’74. Due anni più tardi, nel 1976, lui salì al cielo dopo una lunga lotta per un male grave, che non riuscì a sconfiggere. Era il 2 dicembre: sono passati oggi 44 anni da quel giorno triste e il mondo biancoceleste lo ricorda sempre con grande affetto e amore.

La società sui social lo ha celebrato così:

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
Marco
1 mese fa

Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero stato allo stadio olimpico per la prima volta con mio zio Nello nato e cresciuto nel quartiete di panico .Tutto bene fino alla scomparsa di Re cecconi e del Maestro ,i pianti .sono passati molti anni ma la mia generazione LAZIALE sa di che parlo.

Rita Poggi
Rita Poggi
1 mese fa

Come si fa a non ricordare il grande Maestrelli?! E’ stato il più grande allenatore che abbiamo avuto perché oltre l’aspetto tecnico non indifferente, lui sapeva entrare nel cuore e nell’anima dei suoi giocatori come solo un padre sa fare! La Lazio era la sua seconda famiglia! Non scorderò mai quando abbiamo vinto lo scudetto nel 1974, quell’immagine della panchina dove tutti i suoi collaboratori lo abbracciavano e scuotevano dicendogli che era tutto vero e lui incredulo quasi basito ancora non realizzava quanto stava succedendo!!! Poi l’esplosione dell’invasione campo, delle bandiere biancocelesti gli fecero realizzare che non era un sogno,… Leggi il resto »

antonio
antonio
9 giorni fa
Reply to  Rita Poggi

Tutto giusto cara Rita…. Anni IRRIPETIBILI e squadra INARRIVABILE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Grande uomo e grande allenatore ha fatto diventare la Lazio e conoscere a tutti come fosse una famiglia R.i.p

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

🙏💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

E stato un vero laziale un grande signore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

🤍💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

💙💙💙

Ruggero
Ruggero
6 mesi fa

Avevo 13 anni, ricordo perfettamente tutto, il mio idolo era Chinaglia, piansi molto, ricordo anche un susseguirsi di eventi uno dietro l’altro e non capivo, da che 2 anni prima la gioia immensa dello scudetto alla morte del Mestro a quella di Re Cecconi, Chinaglia che ci abbandona, l’arrivo di Bruno Giordano, noi che abbiamo aiutato la juve a vincere lo scudetto pareggiando a Roma con il Toro 51 a 50 punti, questo è il mio ricordo di quel periodo troppo veloce, rapido ancora non capivo……
P.i.P.MAESTRO…..x sempre con noi

Tonino
Tonino
5 mesi fa
Reply to  Ruggero

Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto.
Da lassù, guida Simone.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Grande Mister Maestrelli💙💙💙🙏

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Un grande!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Sicuramente il più grande di tutta la storia della Lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Un padre e un grande maestro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Mai più nessuno sarà come te, anche se vincerà di più, di MAESTRO ce n’è uno!!!!🦅💙

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe Signori? Che dire! E' difficile trovare le parole con le quali spiegare le emozioni che un Campione come lui ha saputo trasmettere, come uomo e..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Tutto giusto cara Rita.... Anni IRRIPETIBILI e squadra INARRIVABILE"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Grande, antiromanista, unico"

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da Miti