Resta in contatto

Bacheca del Tifoso

Chinaglia, l’eroe del primo scudetto: cosa ha rappresentato per voi?

Chinaglia è stato l’eroe del primo scudetto della Lazio: in occasione della ricorrenza della sua scomparsa vi chiediamo cosa abbia rappresentato per voi

Il primo aprile di 8 anni fa, il mondo Lazio piangeva Giorgio Chinaglia.

La redazione di SololaLazio.it – dopo avergli dedicato una pagina nella sezione ‘Miti’ –  vuole ulteriormente celebrare Long Jonh in questa ricorrenza, chiedendovi di descrivere in poche parole cosa abbia rappresentato. Abbiamo cominciato noi, chiedendo l’opinione di alcuni giornalisti biancocelesti, e ora attendiamo le vostre risposte!

Giulio Cardone (Direttore SololaLazio.it, La Repubblica)

“Chinaglia fu un rivoluzionario, il simbolo della rinascita di una squadra…capace di trascinare la lazio allo scudetto e di stimolare l’orgoglio del tifoso biancoceleste…”

Renzo Giannantonio (Radio Radio)

“Era la mia favola della buonanotte. È l’uomo che ha ha cambiato la faccia della Lazio e il suo destino. Chinaglia lo ha girato per il suo carattere e la fame che aveva. È stato l’eroe da sbattere in faccia agli squadroni del nord: lui era un laziale che spaventava i romanisti, che non c’era mai stato a quel livello in campo, neanche in passato. È la testa alzata e fiera”

Andrea Balzanetti (Corriere della Sera)

“Con Chinaglia per la prima volta nella storia della Lazio le potenti e prepotenti squadre del nord “abbassarono la cresta””.

59 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
59 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Ultimo commento: "sformavo i suoi scarpini PUMA"

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Ultimo commento: "Noi tifosi non conosciamo mai bene un giocatore sotto il profilo umano e personale. Né si può giudicare la vita privata di nessuno tantomeno di un..."
Advertisement

Altro da Bacheca del Tifoso