Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Bacheca del Tifoso

Chinaglia, l’eroe del primo scudetto: cosa ha rappresentato per voi?

Chinaglia è stato l’eroe del primo scudetto della Lazio: in occasione della ricorrenza della sua scomparsa vi chiediamo cosa abbia rappresentato per voi

Il primo aprile di 8 anni fa, il mondo Lazio piangeva Giorgio Chinaglia.

La redazione di SololaLazio.it – dopo avergli dedicato una pagina nella sezione ‘Miti’ –  vuole ulteriormente celebrare Long Jonh in questa ricorrenza, chiedendovi di descrivere in poche parole cosa abbia rappresentato. Abbiamo cominciato noi, chiedendo l’opinione di alcuni giornalisti biancocelesti, e ora attendiamo le vostre risposte!

Giulio Cardone (Direttore SololaLazio.it, La Repubblica)

“Chinaglia fu un rivoluzionario, il simbolo della rinascita di una squadra…capace di trascinare la lazio allo scudetto e di stimolare l’orgoglio del tifoso biancoceleste…”

Renzo Giannantonio (Radio Radio)

“Era la mia favola della buonanotte. È l’uomo che ha ha cambiato la faccia della Lazio e il suo destino. Chinaglia lo ha girato per il suo carattere e la fame che aveva. È stato l’eroe da sbattere in faccia agli squadroni del nord: lui era un laziale che spaventava i romanisti, che non c’era mai stato a quel livello in campo, neanche in passato. È la testa alzata e fiera”

Andrea Balzanetti (Corriere della Sera)

“Con Chinaglia per la prima volta nella storia della Lazio le potenti e prepotenti squadre del nord “abbassarono la cresta””.

59 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

59 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Bacheca del Tifoso