Resta in contatto

News

Serie A, i risultati della domenica pomeriggio: la Juve vince, ma il gioco latita

Serie A, allenamenti ancora rinviati: è scontro FIGC - Governo

Nei 3 match domenicali delle 15 della 24ª giornata di Serie A vincono Parma e Fiorentina in trasferta e la Juventus, con un po’ di fatica, in casa.

Si sono conclusi i match del pomeriggio domenicale di questa 24ª giornata di Serie A. Vittorie per Parma, Fiorentina e Juventus, con quest’ultima che ha faticato più del previsto in casa contro il Brescia.

Il 2-0 finale dello Stadium non descrive a pieno quanto visto sul campo. In un primo tempo decisamente poco spettacolare la Vecchia Signora, oggi priva di Cristiano Ronaldo, trova il vantaggio poco solo prima dell’intervallo. E Nonostante la superiorità numerica dal 37′ (due ingenuità di Florian Ayè e doppio giallo nel giro di 3 minuti), l’1-0 arriva da calcio piazzato, con una perla su punizione di Paulo Dybala.

Ci si aspetterebbe una seconda frazione in discesa per i bianconeri e invece la resistenza del Brescia è tenace. Complice anche una manovra lenta e farraginosa dei padroni di casa, che giocano su ritmi blandi. Il raddoppio arriva ancora sul finire di tempo grazie a Cuadrado, graziato poco prima dall’arbitro, per altro: un intervento duro in scivolata poteva costargli il rosso.

Tre punti comunque molto importanti per gli uomini di Sarri in chiave scudetto, attendendo stasera lo scontro diretto tra Lazio e Inter.

Negli altri due incontri, la viola e i ducali espugnano rispettivamente il Ferraris di Genova e il Mapei Stadium di Reggio Emilia. La Sampdoria soccombe addirittura 1-5 sotto i colpi di Vlahovic e Chiesa (doppietta per entrambi). Le marcature però erano state aperte da un autorete di Thorsby dopo nemmeno 10 minuti. Di Gabbiadini al 90′ la rete della bandiera.

Il Sassuolo cede di misura, 0-1, nel derby emiliano contro i parmensi. La sfida la decide un redivivo Gervinho. Tornato in rosa da pochi giorni dopo la diatriba con la società durata due settimane a seguito del trasferimento in Qatar non perfezionatosi, l’ivoriano ci ha messo meno di mezz’ora per tornare protagonista con la maglia crociata.

Prima del big match dell’Olimpico alle 20:45, alle 18 il Napoli sarà in scena a Cagliari. Ultima possibilità, forse, per gli azzurri di riagganciare il treno Europa League. Per gli isolani invece l’opportunità di portarsi a +5 proprio sui partenopei e proseguire loro la corsa alla ex Coppa Uefa.

 

Leggi anche:

Lazio Women, la sconfitta casalinga col Napoli costa il secondo posto

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da News