Resta in contatto

News

Jessica Immobile: “Dopo 7 traslochi, a Roma stiamo benissimo”

Lazio, la situazione in casa Immobile durante la quarantena

Ospite della trasmissione di Rai 1 “Vieni da me”, Jessica Immobile ha raccontato la sua vita con Ciro e dichiarato che non si muoveranno da Roma.

Questo pomeriggio su Rai 1, ospite della trasmissione “Vieni da me”, Jessica Immobile è stata protagonista di una chiacchierata con la conduttrice Caterina Balivo. La moglie del bomber della Lazio ha raccontato alcuni gossip della loro vita di coppia e ribadito che a Roma, ormai, si trovano benissimo. Perciò non hanno alcuno intenzione di andar via.

I due si sono conosciuti ai tempi di Pescara, l’anno in cui Ciro vinse la classifica cannonieri di serie B. Un approccio arrivato prima in un locale di un amico comune e poi attraverso i social.

“Non avevo chiaro cosa significasse fidanzarsi con un calciatore. Eravamo molto giovani, io studiavo a Pescara criminologia, e non avevo chiaro cosa mi aspettasse per il futuro. Poi ci siamo conosciuti in un locale di un amico comune. Dopo due settimane di chat su facebook (una tecnica di aggancio rivedibile, secondo Jessica) ci siamo conosciuti meglio dal vivo. Io di calcio non sapevo nulla”.

La famiglia non l’ha preso benissimo questo suo fidanzamento con un calciatore.

“I miei all’inizio si sono arrabbiato un po’ perché non volevano che mi fidanzassi con un calciatore. «Lascia stare – mi dicevano – devi pensare a studiare». Ora invece papà lo ama più di me!”

“Si sa che non sempre i figli ascoltano i genitori. Infatti io con tre figli ho una paura enorme (ride, ndr)
Papà mi disse di finire l’unibersità. Però poi rimasi in cinta. Non aver preso la laurea è l’unico rimpianto della mia vita”.

L’intervista è andata avanti tra altri aneddoti e frivolezze varie. Sono stati mostrati alcuni video dei gol di Immobile, del loro matrimonio e altre clip dedicate alla famiglia.

“Ciro mi fa molte sorprese. Adoro ricevere i fiori. Non ero pronta a diventare mamma a 23 anni, però piano piano, anche sbagliando, ho imparato. Con Michela, la mia prima figlia, è stato comunque tutto bellissimo. Poi Ciro voleva anche un maschietto, ma è venuta un’altra femmina…”

“A me piacerebbe molto fare qualcosa in Tv, magari un programma come “Ballando con le stelle”, ma Ciro è molto geloso, non so se a lui andrebbe bene (ride, ndr)

“Ora con i figli siamo a quota 3. Mattia è nato il 17 agosto. Ciro aveva proprio bisogno di un maschietto in casa”.

“L’unico vizio di Ciro sono i videogames. Ma glielo perdono. Alla fine però lui mi capisce, quando mi arrabbio perché sta esagerando”.

“Abbiamo fatto ben 7 traslochi!! In Germania è stato difficile, ero spesso da sola perché lui girava sempre con la squadra e le famiglie mie e sua erano lontane. Poi ci siamo trasferiti a Siviglia, e successivamente siamo andati a Torino. Ora siamo qui a Roma e stiamo benissimo”.

Su quest’ultimo punto la conduttrice incalza la sua ospite. La Balivo tifa Napoli e prova ad accennare di un possibile gradimento per una futura destinazione. Jessica non ci casa e, col sorriso, risponde così:

“Magari la prossima volta invita lui e chiediglielo (risate, ndr) No, comunque restiamo qui abbiamo comprato casa. Lui resta alla Lazio”.

 

Leggi anche:

6 gennaio 2005: quindici anni fa il ritorno di Di Canio sotto la Sud

12 Commenti

12
Lascia un commento

avatar
12 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

IMMOBILE a vita💙💙💙

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

SEI GRANDE E GRAZIE ANCHE A JESSICA GRAZIEEEEEEEEEE

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

A Vita!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ciro nelle foto dei grandi laziali nei corridoi di formello! Te pare poco?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sei la stella che brilla nel cielo bianco azzurro. Li resterai sempre con tutti i campioni che hanno fatto grande la mia Lazio, Ciro il grande. 💙🌹🇮🇹

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sei Grande 💪 e lo diventerai di più superando Beppe Signori 💙🦅👏

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Bravissima Jessica nun te move da Roma che mo ciai da fa cresce il nuovo aquilotto ciao bellissima un bacio ai pupi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ciao Jessica,ciao Ciro conplimenti per la vostra scelta di stare per sempre, nella nostra Lazio,,

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ciao Jessica ciao Ciruzzo e sempre forza LAZIO

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Bellissima elegante educata e che classe altro che Ilary coatta

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Brava Jessica, qui dovete stare💙

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

A vita

Advertisement
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Un mito che purtroppo ho vissuto troppo poco,avevo appena 9 anni,allo stadio non mi portava nessuno,anche se le partite si vedevano poco bene e i..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "grazie a Signori sono tifosa della Lazio... non vederlo mai alzare una coppa e festeggiare lo scudetto mi ha sempre lasciato un rammarico.... ..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News