Resta in contatto

News

Lazio – Udinese, Immobile: “Non potevo non lasciare il rigore a Luis”

Lazio - Udinese, Ciro Immobile

Immobile ha siglato l’ennesima doppietta stagionale e guidato la Lazio alla vittoria contro l’Udinese. Queste le sue parole a fine match.

Due gol per superare anche Lewandowski. Due gol per guidare anche oggi la sua Lazio alla vittoria. Ciro Immobile è sempre più leader di questa squadra.

A bordo campo, a fine partita, è stato intercettato dai microfoni di DAZN e ha commentato così la prestazione:

“Sono molto contento, abbiamo fatto grande lavoro. Oggi non era semplice perché queste partite nascondo sempre qualche insidia. Siamo stati bravi a metterla subito sui binari giusti. Complimenti a noi. Il nostro percorso di crescita passa anche da queste partite. Non dobbiamo perdere punti fondamentali. Siamo orgogliosi oggi per il risultato davanti alla nostra gente”. 

“Meriterebbero tutti di giocare per come ci stiamo allenando. È bello anche che abbia fatto il suo esordio Anderson che sta facendo bene. Non potevo non lasciare a Luis il rigore, per l’impegno che ci mette ogni partita. È importante che si sia sbloccato anche lui”.

 

Leggi anche:

Lazio – Udinese, biancocelesti sul velluto. 6° successo di fila nel segno di king Ciro

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Ero giovanotto e seguivo la squadra in quegli anni difficili. No come oggi che si fa polemica se arrivi secondo o quarto. Rimane sempre nel mio cuore..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News