Resta in contatto

News

Lazio, Oddi: “A gennaio interverrei sul mercato. Gasperini? Errori loro”

Lazio, Wilson a TMW: "Lo scudetto è alla portata dei biancocelesti"

Lazio, l’ex difensore, ormai opinionista, ha ripercorso la gara pareggiata 3-3 all’Olimpico sabato contro l’Atalanta

Giancarlo Oddi, ospite fisso di Radiosei, è tornato su Lazio-Atalanta di sabato. Questa l’analisi fatta dall’ex difensore, che con l’aquila sul petto ha vinto lo storico Scudetto del ’74:

“Non vedevo l’ora che finisse il primo tempo, vedere la Lazio subire così tanto mi ha impressionato. Nel calcio, però, accade che si pagano i propri errori, quelli che ha fatto l’Atalanta nella ripresa. Il pareggio alla fine è stato meritato per quanto ha sbagliato la squadra di Gasperini e per quanto fatto bene dalla Lazio. Gasperini, poi, si è attaccato ai calci di rigore. La nostra squadra ancora non ci fa capire chi è. E’ più croce che delizia, questi giocatori devono far vedere un po’ più di personalità. Non basta più dire che ci sono 3-4 giocatori sopra la media, vuol dire che sono pochi. Poi credo che in alcune gare, Inzaghi non possa permettersi un centrocampo con Luis Alberto e Milinkovic, anche se vista l’assenza di Leiva non c’erano molte alternative. Se la Lazio avesse perso questa partita, l’obiettivo Champions poteva dirsi svanito. Ora, invece, c’è da lavorare, ricompattarsi e se è possibile intervenire sul mercato nel mese di gennaio. Io andrei a cercare qualche giocatore pronto, non ragazzi di 18 anni”

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

grande oddi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Bravo Oddi ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Appunto non scommesse e giocatori di 18 anni!! Ma giocatori pronti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Bisognerà vedere chi sarà l’allenatore della Lazio a Gennaio… Però credo che due giocatori vadano acquistati (per i ruoli valuteranno il modulo con il quale giocheremo).
Ps. Se non si fosse capito Inzaghi rischia più di quanto ci dicono. Attenzione alla pausa di Novembre ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Giusto ! Grande Oddi .
È assolutamente necessario intervenire a centrocampo con 2 pedine importanti .
Speriamo che Cataldi confermi la buona prestazione di domenica scorsa ma non basta .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

..ma ormai mi sembra che consideriate Inzaghi già un ex…secondo me..sicuramente qualcosa non va nella squadra..per carità..questi cali di tensione di un tempo..sono veramente deleteri …ma da qui a dare tutta la colpa a Simone..mi sembra esagerato..qui occorre urgentemente un paio di rinforzi a gennaio..sempre se riusciamo a stare su in classifica…!!!@

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News