Resta in contatto

Approfondimenti

I quasi laziali di Spal – Lazio: gli estensi protagonisti dei rumors di mercato

Calciomercato Lazio, Andrea Petagna

Nuovo appuntamento con “I quasi laziali”, la rubrica che racconta i giocatori accostati ai biancocelesti dai rumors di mercato

Torna la Serie A e torna l’appuntamento con “I quasi laziali”. Oggi alla scoperta dei calciatori della Spal che potevano essere della Lazio, ma che, per un motivo o per l’altro, non sono mai arrivati a Formello.

Più che quasi laziali, sarebbe venuta bene una rubrica di ex laziali, per la verità. Berisha, Murgia e Floccari, oggi con i ferraresi, sono vecchie liete conoscenze del pubblico dell’Olimpico. Ma c’è anche chi poteva fare il percorso inverso. Proprio questa estate c’è stata l’ultima occasione, ma già in passato il suo nome è stato più volte accostato alla Lazio. Si tratta di Andrea Petagna.

Apprezzato da Inzaghi, l’attaccante ex Atalanta avrebbe rappresentato il sostituto, e all’occorrenza anche il partner, ideale per Ciro Immobile. Ma la permanenza di Caicedo in rosa, comunque ben visto e gradito dal mister, ha frenato ogni possibile trattativa. Ne parla anche la Gazzetta dello Sport questa mattina: magari, scrive la rosea, se ne potrà ridiscutere l’anno prossimo. La speranza dei biancocelesti, in ogni caso, è che il numero 37 non voglia proprio oggi dar ragione a Simoncino.

Altro nome è Jacopo Sala. Nell’inverno scorso era tra i possibili obiettivi per rinforzare la fascia destra. In ordine di preferenza era comunque in secondo piano rispetto a Zappacosta, ma per entrambi non ci fu nulla da fare. Per l’ex Samp non si andò oltre il sondaggio e alla fine si virò su Romulo dal Genoa.

Veloce passaggio anche su Mohamed Fares, rientrato nei monitor di radiomercato a inizio estate: sembrava essere nella lista dei possibili rinforzi per la corsia sinistra. Si parlò anche di un possibile inserimento nell’affare Lazzari, per un maxiscambio di cartellini (oltre Murgia). Solo ipotesi. Nessuna trattativa concreta per l’esterno sinistro, oggi fermo ai box per un grave infortunio. In quel ruolo è arrivato Jony.

 

Leggi anche:

Gazzetta dello Sport: “Immobile e Petagna si scaldano”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Approfondimenti