Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Armenia-Italia, Mancini: “Loro fisicamente più avanti, ma serve vincere”

Serie A, Mancini: "Da CT preferirei si riprendesse dopo l'estate"

Armenia-Italia è in programma domani alle 18.00 italiane (20 locali): la diretta esclusiva della partita è affidata a Rai 1

Giornata di vigilia per gli azzurri di Mancini, che domani saranno impegnati in Armenia-Italia. La gara, 5° giornata del gruppo J, sarà importante per la Nazionale, che guida il gruppo a punteggio pieno (12): gli avversari di domani sono a quota 6 e un’eventuale vittoria permetterebbe alla spedizione tricolore di ipotecare definitivamente la qualificazione a Euro 2020.

Di seguito le parole del ct Roberto Mancini nella conferenza stampa prima di Armenia-Italia:

“l nostro obiettivo è raggiungere il prima possibile la qualificazione all’Europeo e queste sono due partite fondamentali. Siamo riusciti a fare bene fino ad oggi, ora ci ritroviamo dopo quattro mesi e non saremo al massimo della forma fisica, ma abbiamo altre armi con cui sopperire. A livello fisico l’Armenia è più avanti di noi, visto che in tanti giocano in campionati che sono già arrivati a metà. Il meglio lo esprimono in avanti, dove hanno quattro giocatori con caratteristiche tecniche importanti e molta velocità. Arrivano da un’ottima partita giocata ad Atene e sono in corsa per la qualificazione. Servirà una grande partita, dovremo mettere le cose in chiaro subito e incontreremo delle difficoltà se la giocheremo pensando che possa essere una partita semplice”.

 

Leggi anche:

Vittoria per la Lazio Primavera e primo gol in biancoceleste di Moro

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News