Resta in contatto

News

Lazio – Roma, Correa: “Arrabbiato ma contento. Siamo tutti più concentrati”

Lazio, GdS: "Biancocelesti spettacolo nel derby capitolino"

Lazio – Roma, El Tucu commenta nel fine partita il derby capitolino. L’argentino si dice amareggiato ma contento dell’atteggiamento della squadra

Le parole del Tucu nel post partita di Lazio – Roma. L’argentino si complimenta con i compagni per l’atteggiamento e il gioco mostrato nel corso dei 90 minuti nonostante le diverse occasioni non concretizzate.

“Nella mia occasione ha fatto bene il portiere ma io potevo fare meglio. Niente dobbiamo lavorare, ma si un pò di sfortuna per tutte le chance che abbiamo avuto nei 90 minuti.

Sicuramente quest’anno vedo tutti più sicuri in quello che facciamo e più concentrati su quello che dovremmo migliorare. Oggi purtroppo non sono entrate tutte le occasioni e sono abbastanza arrabbiato ma contento.

Sono contento anche di partire con la Nazionale, per me è sempre un sogno e un orgoglio. Grazie al mister e ai miei compagni che mi accolgono come se fossi un figlio.

Quando hai la palla cerchi di costruire e arrivare più libero sotto porta ma è vero che sulle ripartenze possiamo fare male a qualunque squadra. Però dobbiamo gestire entrambe le occasioni: sia quando abbiamo il pallone sia quando possiamo ripartire.

Io credo di dover migliorare su molte cose ancora. Sono molto critico con me stesso e credo sempre che sia necessario migliorare pur mettendo il massimo in ogni situazione. Devo lavorare su tante cose per arrivare al mio massimo: devo migliorare anche nella fase offensiva e sotto porta. Devo segnare di più.”

 

Leggi anche:

Lazio-Roma, Acerbi a Lazio Style Radio: “Consapevoli della nostra forza”

 

Partecipa al dibattito sul muro del tifoso:

Lazio – Roma, spazio ai commenti: scrivi la tua sull’1-1 nel derby

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News