Resta in contatto

News

Radu, La Repubblica: “Il veterano dei derby della Città Eterna”

Radu e Lulic bandiere della Lazio: nessuno più fedele di loro in Serie A

Dopo l’addio alla Roma di De Rossi, è Stefan Radu il veterano dei derby capitolini. Per lui domenica sarà la diciottesima stracittadina

Un cuore da combattente biancoceleste quello di Stefan Radu pronto a scendere in campo domenica. Non sarà solo un altro impegno di campionato, nè “solo” la prima stracittadina della stagione.

Il derby di domenica prossima (ore 18) sarà il primo per il romeno da veterano. L’addio alla Roma di Daniele De Rossi ha permesso il passaggio del testimone al numero 26 della Lazio. Attualmente sono 17 le stracittadine alle spalle del difensore biancoceleste che è 13° nella classifica mista. Con le stesse presenze anche Marco Delvecchio, Christian Panucci e Damiano Tommasi. Nella classifica dei giocatori della Lazio, invece, Radu occupa la sesta posizione dietro a Wilson, Favalli, Negro, Puccinelli e Piola. Quest’ultimo a un solo gettone di distanza e il romeno biancoceleste può raggiungerlo già nel girone di ritorno.

Numeri riportati nell’edizione odierna de La Repubblica nell’articolo a cura di Giulio Cardone e Stefano Fiori, che a inizio estate sembravano destinati a interrompersi. Il romeno è stato infatti, vicinissimo a dare l’addio alla Capitale quando poi i confronti col ds Tare e la società hanno permesso che tornasse il sereno.

Stefan Radu dunque, si prepara a scendere in campo nell’ennesima stracittadina e a portare con orgoglio il nome di veterano del derby.

 

Leggi anche:

Luis Alberto, CorSport: “Nuove magie, nuovo contratto”

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lo amo , lo adoro è laziale dentro ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il nostro vanto! ✋?
Facce rispetta’ Stefan!!! ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E che Je voi di…..GRANDEEEEE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tu lascerai la firma sul derby…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Guerriero

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gioca come sai Stefan??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

X fortuna è rimasto grande Radu.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Stefan e Grande Lazio..??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Solo Amore!!!
Forza Lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Deve sta calmo non sta in curva Nord???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tu sei il perno della Lazio ?? hai messo questa maglia e non l’hai più lasciata e tutto ciò tra sconfitte e vittorie hai dato sempre onore a questi colori bravo Stefano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

❤❤❤❤❤

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News