Resta in contatto

Oltre la Lazio

Pjanic sulla Roma: “Ogni anno vedi partire i più bravi, alla fine ti stufi”

Miralem Pjanic

Il centrocampista della Juventus, intervistato da Vanity Fair, parla della situazione della sua ex squadra dopo gli addii di Totti e De Rossi

Nell’intervista rilasciata a Vanity Fair, Miralem Pjanic commenta la situazione in casa Roma dopo gli addii di Francesco Totti e Daniele De Rossi.

Queste le dichiarazioni del centrocampista della Juventus, riportate da TuttoJuve.com:

“Totti ha voluto tirarsi fuori da una situazione che non gli stava bene, non s’identificava con le modalità di gestione del club, non era soddisfatto del ruolo ed era convinto di poter dare di più. Ma so che ci sta male. Quello che hanno fatto a De Rossi, poi, è davvero un mistero. Quando vedi partire i più bravi, anno dopo anno, ti fai delle domande. E alla fine ti stufi“.

 

Leggi anche la nostra esclusiva con l’agente di Adekanye:

Adekanye, l’agente ci assicura: “Non esiste l’ipotesi prestito”

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma mica ce stava gratis

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma perché quí non se stufano? Hernanes? Kolarov? De Vrij? Anderson? Poi noi come ingaggi gli diamo 2 spicci! E chi rimane é perché non se lo compra nessuno e intanto si fa le vacanze gratis a Roma! Come mai non si stufano Wallace, Patric, Durmisi, Kishna e Morrison?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bello lazialotto…

trackback

[…] Pjanic sulla Roma: “Ogni anno vedi partire i più bravi, alla fine ti stufi” […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

ma adesso capitan futuro starà rosicando lui via …..loro vincono

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

OGNI ANNO VINCI ER PROSSIMO!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vabbè ma Totti era rimasto

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Oltre la Lazio