Resta in contatto

Oltre la Lazio

Pjanic sulla Roma: “Ogni anno vedi partire i più bravi, alla fine ti stufi”

Miralem Pjanic

Il centrocampista della Juventus, intervistato da Vanity Fair, parla della situazione della sua ex squadra dopo gli addii di Totti e De Rossi

Nell’intervista rilasciata a Vanity Fair, Miralem Pjanic commenta la situazione in casa Roma dopo gli addii di Francesco Totti e Daniele De Rossi.

Queste le dichiarazioni del centrocampista della Juventus, riportate da TuttoJuve.com:

“Totti ha voluto tirarsi fuori da una situazione che non gli stava bene, non s’identificava con le modalità di gestione del club, non era soddisfatto del ruolo ed era convinto di poter dare di più. Ma so che ci sta male. Quello che hanno fatto a De Rossi, poi, è davvero un mistero. Quando vedi partire i più bravi, anno dopo anno, ti fai delle domande. E alla fine ti stufi“.

 

Leggi anche la nostra esclusiva con l’agente di Adekanye:

Adekanye, l’agente ci assicura: “Non esiste l’ipotesi prestito”

7 Commenti

7
Lascia un commento

avatar
7 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma mica ce stava gratis

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma perché quí non se stufano? Hernanes? Kolarov? De Vrij? Anderson? Poi noi come ingaggi gli diamo 2 spicci! E chi rimane é perché non se lo compra nessuno e intanto si fa le vacanze gratis a Roma! Come mai non si stufano Wallace, Patric, Durmisi, Kishna e Morrison?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Bello lazialotto…

trackback

[…] Pjanic sulla Roma: “Ogni anno vedi partire i più bravi, alla fine ti stufi” […]

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

ma adesso capitan futuro starà rosicando lui via …..loro vincono

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

OGNI ANNO VINCI ER PROSSIMO!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Vabbè ma Totti era rimasto

Advertisement

Signori, è segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Un mostro sacro,da qualsiasi parte tirava faceva gol"
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Ho visto tanti grandi giocatori vestire la maglia della Lazio, ma in ogni classifica che faccio lui viene sempre al primo posto. Persino sopra a..."
Lazio, Miti: Miroslav Klose

Mito Klose: cosa significa per te averlo visto segnare con la maglia della Lazio?

Ultimo commento: "A parte Piola, di cui non ho mai visto le gesta, Klose è il più forte attaccante della storia della Lazio."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Secondo me è il momento più intenso e di attaccamento nel rapporto squadra-tifosi. Indimenticabile Eugenio. Andrea"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Cosa dire,sono della Lazio grazie a lui, è stato il mio mito"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Oltre la Lazio