Resta in contatto

Esclusive

Paul, suo figlio e la Lazio a Bournemouth: “Che giornata fantastica!”

Lazio, Paul Doney e il figlio Harley

Paul Doney è inglese, ma ama alla follia la Lazio. È stato al Vitality Stadium con suo figlio e ci ha raccontato le sue impressioni sulla squadra di Inzaghi

From Paul to Harley. Che praticamente è come dire “Di padre in figlio” in inglese. La Lazio per loro è una questione di famiglia, molti di voi già conosceranno la loro storia di autentica lazialità.

Ogni volta che possono, Doney senior e junior partono dalla loro Burnley per seguire i biancocelesti all’Olimpico – l’ultima occasione è stata la finale di Coppa Italia. Ma anche in giro per l’Europa, come a Siviglia lo scorso febbraio. E volevate che non fossero presenti nella loro Inghilterra, a Bournemouth, per godersi il 4-3 dei ragazzi di Simone Inzaghi in casa delle Cherries?

“Abbiamo vissuto una giornata fantastica, al seguito della nostra Lazio. E ci siamo goduti anche una bella partita, soprattutto nel secondo tempo quando i biancocelesti hanno alzato i ritmi”.

E sui nuovi arrivi, che ci dici Paul?

“Be’, mi sono sembrati in gamba, di spessore. Non vedo l’ora di vederli quest’anno a Roma”.

Grazie, Paul. Senti, per chi non conoscesse ancora la tua storia, come gliela spieghiamo questa passione per la Lazio?

“Ho iniziato a seguire i biancocelesti più di 25 anni fa. Ero un bambino, a Roma era arrivato Paul Gascoigne e io seguivo sempre il calcio italiano in tv. La mia passione è nata così e l’ho trasmessa a mio figlio”.

Chiaro come un lago senza fango – direbbe Alex DeLarge – così limpido come un cielo d’estate sempre blu. Anzi, biancoblù. Via con la carrellata di Paul e Harley al seguito della Lazio:

 

Leggi anche:

Lazio, tutta la passione dei tifosi biancocelesti inglesi a Bournemouth

 

Le tue impressioni sulla Lazio dopo Bournemouth e Paderborn?

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vi aspettiamo in curva!

trackback

[…] Paul, suo figlio e la Lazio a Bournemouth: “Che giornata fantastica!” […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bellissimi!!! ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Questi sono veri laziali portono la Lazio nel cuore anche se sono lontani

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Meravigliosi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Buon giorno a voi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciao Poul?

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Esclusive