Resta in contatto

#CardoMercato

Badelj alla Fiorentina in prestito: operazione in chiusura, i dettagli

Calciomercato Lazio, Badelj verso la Russia: l'offerta del Lokomotiv Mosca

Milan Badelj torna in viola dopo appena una stagione: la Lazio e la Fiorentina hanno trovato l’accordo per il prestito con diritto di riscatto

Milan Badelj torna alla Fiorentina. Ormai in dirittura d’arrivo la trattativa tra la Lazio e i viola, che prenderanno il centrocampista in prestito con diritto di riscatto per un totale di circa 6 milioni.

Da tempo il croato aveva espresso la volontà di lasciare la Lazio per giocare di più e aveva trovato l’accordo con la Fiorentina.I biancocelesti non acquisteranno sostituti: punteranno su Cataldi come vice Leiva, sul rientro di Berisha e sui progressi di André Anderson per completare il reparto.

 

Leggi anche:

Welcome back Valon: Berisha in campo 177 giorni dopo

26 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
26 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Qui l’anticipazione di sabato di SololaLazio.it […]

trackback

[…] centrocampista croato sta già tornando in Italia. Nei prossimi giorni sosterrà le visite mediche e firmerà il nuovo contratto con la Fiorentina. Il resto del gruppo invece effettua una seduta blanda di scarico dopo le fatiche degli ultimi due […]

trackback

[…] Badelj alla Fiorentina in prestito: operazione in chiusura, i dettagli […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

ma meno male che se lo levamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Chi viene al suo posto ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

PERCHÉ…?????

trackback

[…] giugno dai viola, è pronto a tornare in Toscana: arriverà il prestito con diritto di riscatto (come anticipato ieri da SololaLazio.it). Come scrive Tuttosport in edicola oggi, la volontà del vice campione del mondo è stata decisiva […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ancora c’è chi dopo 15 anni crede ai proclami assurdo stile Pinocchio del presidente Lotito! Per lui la Lazio è solo un pretesto per la poltrona in lega e relativa visibilità, e soprattutto da lavoro alle sue aziende che hanno decuplicato i loro introiti!
LOTITO VATTENE!!!

Luigi
1 anno fa

Il solito laziale disfattista

Mario Fraschetti
1 anno fa

Chi sei, Scarcelli o Greco?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che delusione e che tristezza direi… sia darlo che soprattutto, non prenderne un altro all’altezza!

Mario Fraschetti
1 anno fa

Hai la palla di vetro?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Spero non sia vero

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Complimentia inzaghi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma tutti quelli che l’anno scorso dicevano che badelj era inutile,non serviva,meno di un panchinaro,era lento,adesso si strappano i capelli…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Federico Castiglioni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Passo indietro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non sostituirlo sarebbe GRAVISSIMO!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che è andato a fare alla Lazio allora ??‍♂️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Quelli bravi li mandiamo via e ci teniamo maurisic…..non capisco

Mario Fraschetti
1 anno fa

Meno male…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Poi prade’il tutelato da mazzini….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Noooooooooo
Operazione che non capisco. E oltrettutto in prestito a Pradè e a quel buffone di Commisso. In panca abbiamo Parolo, Cataldi e Berisha. Andrè Anderson non lo conto (anche per un fatto di liste, sarebbe under21). A meno che Lulic non faccia trasloco…
Certo che ora è obbligatorio prendere almeno una punta e un difensore.

Mario Fraschetti
1 anno fa

E un centrocampista no?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non acquisteranno un sostituto ho letto bene?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A questo punto diventa una campagna di indebolimento invece che di rafforzamento

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "In eterno per noi laziali lui e' e rimarrà per sempre lui il simbolo della nostra amata lazio!!!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile stacca Signori in Serie A

Ultimo commento: "Prendere Piola la vedo dura ... "

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"

Altro da #CardoMercato