Resta in contatto

News

Lazio, La Repubblica: “Lazzari e Vavro sono già delle certezze”

Lazio, La Repubblica: "Lazzari e Vavro sono già delle certezze"

Lazio, è appena terminato e mister Inzaghi può già trarre le somme dal ritiro estivo ad Auronzo di Cadore. Lazzari e Vavro sono già delle garanzie

Il ritiro estivo della Lazio si è appena concluso e i risultati fanno già sorridere mister Inzaghi.

La prima parte della preparazione atletica è iniziata con quattro novità importanti: Vavro in difesa, Jony e Lazzari sulle fasce e Adekanye in attacco. A loro si è aggiunta anche la giovane sorpresa Anderson rientrato dal prestito alla Salernitana.

Secondo quanto si legge sull’edizione odierna de La Repubblica, nell’articolo a cura del nostro direttore Giulio Cardone e capo redattore Stefano Fiori, il mister piacentino può ritenersi più che soddisfatto. Il gigante slovacco ha già conquistato il posto da titolare: concentrazione e autorevolezza nelle retrovie non hanno lasciato spazio ai dubbi.

La fascia di destra torna invece ad essere protagonista nelle manovre offensive della Lazio con i cross precisi di Manuel Lazzari. L’ex estense è entrato rapidamente in sintonia con gli schemi biancocelesti e i suoi compagni di squadra non possono che farne affidamento. Allo stesso modo inizia a brillare di luce propria anche il giocatore spagnolo Jony: ottime le qualità in fase offensiva ma da lui Inzaghi si aspetta anche spirito di sacrificio in copertura.

Leggermente più lento invece ad esprimersi l’ex Liverpool Adekanye. L’olandese classe 1999 inizia ad affacciarsi ora al calcio dei grandi e negli ultimi giorni è rimasto fuori rosa perchè acciaccato. Infine, l’ultima sorpresa rientrata dalla Salernitana: Anderson corre per conquistare il posto di vice Luis Alberto.

 

Leggi anche:

Lazio, Corriere di Roma: “Anderson sorprende mister Inzaghi”

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Buoni ma poco per fare il salto di qualità!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pure per me sono buoni come giocatori però se prendessero anche un altro attaccante nn sarebbe male sfl…???????????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Nono/undicesimo posto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ottavo posto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Certezze vere, nessun dubbio. Ma poche. Servono altri acquisti di spessore, caro Lotito.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ci vuole un’altra punta !!! Simeone !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Anche io penso lo stesso ??

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News