Resta in contatto

News

Rassegna stampa, le prime pagine sportive dell’11 giugno 2019

Rassegna stampa, Corriere dello Sport-Roma 11 giugno 2019

La rassegna stampa delle prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, 11 giugno 2019: dal Corriere dello Sport alla Gazzetta, passando per Tuttosport

Scopriamo insieme la rassegna stampa delle prime pagine dei tre principali quotidiani sportivi italiani. Partiamo dal Corriere dello Sport, edizione romana: “Lazio, asta per Sergej”, è il titolo riferito alla questione della possibile partenza del serbo. Il CorSport spiega ancora: “Juve, Psg, City: dalla cessione di Milinkovic dipende il mercato”.

Il Corriere dello Sport

Nel taglio alto, le parole di Roberto Mancini in vista della sfida di qualificazione a Euro 2020 tra gli Azzurri e la Bosnia, in programma stasera a Torino: “Ho scoperto l’Italia”. Nella parte centrale, “Londra connection” illustra il vertice in corso in Inghilterra tra i dirigenti della Roma. Di spalla, la notizia della Lega Serie A che ha bocciato la Super Champions. Nell’edizione nazionale del Corriere dello Sport, lo spazio è dedicato invece a due scenari di mercato: “Milan su Barella” e “James verso Napoli, è Pogba la risposta Juve”.

La Gazzetta dello Sport

Passiamo alla Gazzetta dello Sport, che titola “W le Italie”: non solo la Nazionale maggiore, ma anche l’Under 20 che si gioca l’accesso alla finale del Mondiale contro l’Ucraina e le Azzurre del Mondiale femminile che hanno conquistato i tifosi. Anche la Rosea parla di possibile derby di mercato tra Inter e Milan per Barella, mentre Boban cerca un regista per i rossoneri.

Tuttosport

Chiudiamo con Tuttosport, che fa “parlare” Cristiano Ronaldo: “Sarri, te li porto io!”, con il portoghese che avrebbe invitato sia l’olandese de Ligt che l’ex compagno di Real, Marcelo, a sposare la Juventus. “L’Italia del boom” ricalca invece il tema azzurro della Gazzetta.

 

Leggi anche:

Acerbi dona la maglia ai frati di Assisi: “La mia malattia? Sapevo di farcela”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News