Resta in contatto

Calciomercato

L’opinione di Giustiniani (DAZN) su Jony: “Lazio banco di prova della sua carriera”

Lazio, Jony

Gabriele Giustiniani, giornalista di DAZN, è intervenuto in radio per parlare di Johnatan Rodriguez, probabile nuovo acquisto della Lazio.

Jonathan Rodriguez, detto Jony, sembra prossimo a diventare il primo acquisto della Lazio questa estate. In forza all’Alaves, ma di proprietà del Malaga, da cui potrebbe svincolarsi in caso di mancata promozione, l’ala sinistra ha delle caratteristiche tecniche peculiari che farebbero comodo alla squadra di Inzaghi. Gabriele Giustiniani, giornalista di DAZN, ne ha parlato oggi pomeriggio in diretta a Radiosei 98.1. Ecco cosa ha detto di lui:

“Jony in questa stagione ha avuto in panchina Abelardo, che già aveva avuto ai tempi dello Sporting Gijon. Questo allenatore gli ha fatto tirare fuori qualcosa in più proprio perché conosceva le sue caratteristiche. Lui è perfetto per i contropiedi. Copre tutta la fascia, ma incide parecchio negli ultimi 30 metri. Secondo me è perfetto per un attacco a 3. In un tridente con Correa e Immobile lo vedrei bene. La Lazio è il banco di prova della sua carriera. Ormai non è più giovanissimo (è un classe ’91, ndr), negli anni non ha avuto la continuità necessaria per ambire a squadre maggiori. Non so se potrà partire subito da titolare, ma sicuramente è uno che spacca le partite. Ha un ottimo cambio di passo e ritmo di gioco. Negli ultimi 20-30 metri è molto incisivo. Gli assist sono il suo pezzo forte perché è dotato di grande tecnica”.

Sull’ipotesi di poterlo adattare a tutta fascia, come Lulic, Giustiniani si è detto più scettico. Secondo lui sfruttarlo in quel modo non gli farebbe esprimere a pieno il potenziale.

“Lavorandoci può anche fare l’esterno. Ma è più portato all’attacco che non alla difesa. In quel ruolo, io lo paragono a El Shaarawy nella nazionale di Conte. Uno che si può anche sacrificare, ma facendo il tornante perde per forza qualcosa in fase offensiva. Personalmente lo vedo bene anche come seconda punta. Non ci ha giocato molte volte, ma per la sua tecnica e visione di gioco negli ultimi metri secondo me ha i numeri per farlo. Può essere uomo da ultimo passaggio. Con Immobile si completerebbero bene. Potrebbe nascere buon feeling in campo tra i due”.

Luis Alberto e Ceballos

Il giornalista nel suo intervento ha parlato anche di altre due situaizoni di mercato che stanno facendo chiacchierare in questi giorni. Su la possibilità di una partenza di Luis Alberto in direzione Siviglia si è detto molto dubbioso.

” Lì c’è stata confusione in questo periodo. Ora pare abbiano trovato una soluzione in panchina con Lopetegui, ma in rosa hanno parecchi calciatori in attacco. Io credo che siano abbastanza coperti, difficile pensare oggi all’inserimento anche di Luis Alberto”.

L’altro nome uscito di recente in orbita Lazio è Dani Ceballos. Ma qui le possibilità sembrano davvero pochissime.

“Difficile ipotizzare un passaggio alla Lazio di Ceballos. Il prezzo che fa il Real è alto: sopra i 30 mln. Forse con la cessione di Milinkovic… ma resta una operazione complicata. Lui sicuramente sperava di giocare di più. È stato un po’ chiuso dalle scelte tecniche e dalle vicende della panchina del Real di quest’anno”.

 

Leggi anche:

Calciomercato Lazio, La Gazzetta dello Sport: “Idea Schürrle”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Calciomercato