Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lotito ai premi Ussi: “Con Inzaghi nessuna trattativa. Conta il programma da condividere”

Inaugurazione nuovo negozio, Lotito: "Vorrei lo stadio pieno contro la Juve"

A margine della cerimonia per i premi Ussi, Lotito ha parlato ai giornalisti presenti, ribadendo la propria idea sulla questione Inzaghi.

Dopo aver ricevuto il Premio Limone, durante l’evento della consegna dei premi Ussi 2019, Lotito si è intrattenuto ai microfoni dei giornalisti presenti in sala. Tra i tanti temi toccati, immancabile più di un passaggio sulla questione Inzaghi. Ecco quanto ha dichiarato il presidente:

Con Inzaghi non c’è una trattativa. Il termine è improprio. C’è un contratto e un buon rapporto: nel momento in cui si stabiliranno i programmi per la stagione futura si stabiliranno anche tutto quello che comporta la programmazione e i ruoli delle persone.

I problemi più importanti non riguardano Inzaghi. Ma l’organizzazione dell’organico, la programmazione da fare, quali punti migliorare e quali prospettive sportive avremo. Su quelle bisogna innestare gli interessi delle singole persone addette alla realizzazione del programma. La questione del contratto di Inzaghi non attiene ad oggi, ma a quello che vuole fare la Lazio e quello che vorrà fare lui.

A differenza di altri, noi parliamo di programmazione e non di soldi. I risultati sono frutto di meriti e demeriti di tutti. Nel momento in cui si fa un programma articolato, in cui si stabiliscono gli obiettivi, con l’organico che si vuole allestire e sulla base di questo ci si confronta con gli addetti ai lavori. Su Inzaghi non ho mai posto il problema. Il punto è quale programma si vuole condividere“.

 

Leggi anche:

La vostra opinione: che voto date alla stagione della Lazio?

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News