Resta in contatto

News

Lotito ai premi Ussi: “Con Inzaghi nessuna trattativa. Conta il programma da condividere”

Inaugurazione nuovo negozio, Lotito: "Vorrei lo stadio pieno contro la Juve"

A margine della cerimonia per i premi Ussi, Lotito ha parlato ai giornalisti presenti, ribadendo la propria idea sulla questione Inzaghi.

Dopo aver ricevuto il Premio Limone, durante l’evento della consegna dei premi Ussi 2019, Lotito si è intrattenuto ai microfoni dei giornalisti presenti in sala. Tra i tanti temi toccati, immancabile più di un passaggio sulla questione Inzaghi. Ecco quanto ha dichiarato il presidente:

Con Inzaghi non c’è una trattativa. Il termine è improprio. C’è un contratto e un buon rapporto: nel momento in cui si stabiliranno i programmi per la stagione futura si stabiliranno anche tutto quello che comporta la programmazione e i ruoli delle persone.

I problemi più importanti non riguardano Inzaghi. Ma l’organizzazione dell’organico, la programmazione da fare, quali punti migliorare e quali prospettive sportive avremo. Su quelle bisogna innestare gli interessi delle singole persone addette alla realizzazione del programma. La questione del contratto di Inzaghi non attiene ad oggi, ma a quello che vuole fare la Lazio e quello che vorrà fare lui.

A differenza di altri, noi parliamo di programmazione e non di soldi. I risultati sono frutto di meriti e demeriti di tutti. Nel momento in cui si fa un programma articolato, in cui si stabiliscono gli obiettivi, con l’organico che si vuole allestire e sulla base di questo ci si confronta con gli addetti ai lavori. Su Inzaghi non ho mai posto il problema. Il punto è quale programma si vuole condividere“.

 

Leggi anche:

La vostra opinione: che voto date alla stagione della Lazio?

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Appunto che gli compri buoni giocatori, di spessore se no addie””” sor Lotito!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non so che dire ti prego Inzachi resta con noi tu sei un vero laziale

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News