Resta in contatto

News

Mihajlovic e l’insulto razzista: “Ho chiarito solo perché mi dispiaceva per i laziali”

Sinisa Mihajlovic

Mihajlovic è tornato sullo spiacevole episodio accaduto mercoledì, prima della finale di Coppa Italia tra Atalanta e Lazio

Sinisa Mihajlovic, durante la conferenza stampa della vigilia di Lazio-Bologna, si è soffermato sullo spiacevole episodio di mercoledì scorso. Prima della finale di Coppa Italia, il tecnico serbo aveva ricevuto un insulto razzista, reagendo in malo modo. Il video della scena ha fatto il giro del web, diventando di dominio pubblico, e subito le colpe sono ricadute sui tifosi della Lazio. Mihajllovic, poi, ha chiarito rivelando che era stato insultato da un agente delle forze dell’ordine.

“Ho voluto chiarire tutto soltanto perchè poi la gente diceva che ero stato insultato da un tifoso della Lazio. – ha spiegato oggi – Solo per questo, perché mi dispiaceva per i laziali. Se non fosse uscita la notizia sui giornali, non avrei detto niente. Fino a un certo punto posso capirlo il poliziotto, la situazione era complicata anche con una macchina incendiata. Ho parlato con il questore e mi hanno chiesto scusa, sono stati molto gentili e quindi non farò alcuna denuncia. Non dovrebbe succedere ma tutti possono sbagliare”.

Qui il resto della sua conferenza stampa

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News