Resta in contatto

Approfondimenti

La Lazio replica alla risposta di Ranieri: “Affermazioni gravi, intervenga la Lega”

Diaconale attacco a Malagò: "Si parla di etica ma non capisco il filo logico"

La Lazio interviene dopo la conferenza stampa di Claudio Ranieri, in cui si era parlato del “rischio scansarsi” in Lazio-Atalanta

La Lazio decide di replicare alle affermazioni di Claudio Ranieri, arrivate durante la conferenza stampa in vista della sfida tra Genoa e Roma. Al tecnico giallorosso è stata posta la domanda sul “rischio scansarsi” in Lazio-Atalanta, in riferimento a Lazio-Inter del 2010:

Nove anni fa, un ‘Oh noo’ veniva esposto all’Olimpico perché, in una sfida tra Lazio e Inter, la Curva Nord chiese sostanzialmente alla squadra di scansarsi per favorire il cammino dell’Inter in campionato…“.

Ranieri ha commentato:

E così fu”.

La domanda è poi proseguita:

Siccome adesso l’Atalanta è rivale della Roma nella corsa alla Champions League, si sta già riparlando di uno scansarsi. Vorrei sapere lei cosa ne pensa“.

Il tecnico giallorosso ha risposto:

“A me non interessa, a queste cose deve pensarci la Lega, io penso ad allenare, sono sempre stato leale e per questo per me è importante“.

La replica della Lazio: “Ranieri ha confuso l’essere tifoso con essere un tesserato”

A Lazio Style Radio 89.3, sono intervenuti sia il direttore della comunicazione biancoceleste, Stefano De Martino, che il portavoce del club Arturo Diaconale.

Le parole di De Martino:

Perdiamo tempo per dovere intervenire su questa vicenda. Dichiarazioni gravi, arrivano non dal tifoso Ranieri, ma da parte di un tesserato. È l’aspetto grave, che andrà pesato. Non so se le conferenze stampa lì vengono fatte al bar, ma se vengono fatte durante la conferenza è una risposta formale“.

L’intervento di Diaconale:

Credo che su questa conferenza e sulle dichiarazioni di Ranieri debba intervenire la Lega, sono affermazioni gravi e pesanti. Nascono anche da una confusione tra tifoso e tesserato, tra una persona che fa legittimamente il tifo per una squadra e una che ha una responsabilità data dal ruolo. Queste affermazioni, se non suffragate da fatti e prove, diventano offensive nei confronti di una società che non le merita. Stiano tranquilli i cugini, noi faremo la nostra parte e loro pensino a fare la loro. Questo campionato non si merita di avere code polemiche di questo genere, i pozzi non si possono avvelenare. In questo modo s’innescano delle tensioni tra tifosi che possono rovinare il campionato. Bisogna fare attenzione e fare appello al senso di responsabilità“.

 

Leggi anche:

Roma, la domanda a Ranieri sul “rischio scansarsi” in Lazio-Atalanta

27 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
27 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Risuscitato Ranieri ma…gli anni passano e si vede

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Solo da noi tutte ste chiacchiere ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sveglia società LAZIO. Fate parlare tutti e non reagite mai a dovere.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Scusate ma nel 73chi prese la Roma dalla Juve durante il mercato?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Cosa deve fare e dire x una sua eventuale riconferma. Spero che domenica la LAZIO lasciasse i tre punti all’italiana che merita e poi nella finale di COPPA ITALIA si faccia la vera partita.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Carlo Petrini…leggesse il libro….poi..stesse zitto ugualmente….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

il bello che ci credono che abbiamo perso apposta con inter ??godo però quell anno in casa abbiamo perso con porci e cani

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Al povero Ranieri non è rimasto altro….povero Ranieri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

L’INVIDIA LI STA DIVORANDO! PORACCI ?????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

????????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Al povero Ranieri non è rimasto altro….povero Ranieri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Na querela no ehhh? Paura dello yankee?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Speriamo solo che la squadra faccia una prestazione da Lazio però!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Appena tornano a Trigoria si infettano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Poveri di mente ricchi di niente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma la domanda è ma
Loro già hanno vinto con il Genova ? Qualcosa non mi torna

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Noi sono 2 anni che ci bicottano per non farci andare in Champions e parli tu!!!!!!!! Se esistesse una legge equa dovreste sparire dal calcio italiano solo per i buffi che avete e ancora parli di onestà??????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma Ranieri e sicuro di vincere a Genoa, allora indagassaro domenica a Marassi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sti riommanisti non si smentiscono mai!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ranieri perche’ non te stai zitto..pure te mo..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Maledetto fettina
Speriamo che muori stasera

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se la società ha un minimo di orgoglio….
Dovrebbe prendere seri provvedimenti…
Lazio mia …..
Come ti stanno trattando…..☹️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La vergogna non la conoscono proprio come detto sopra chi ha visto la partita po’ fare le sue deduzioni poi anno venduto 3 giocatori alla juve

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Solito intervento inutile. Bisogna querelare !!!! Cavolo…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

È la società che dovrebbe fargliela

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ranieri si è dimenticato di qualche favore compiuto dalla sua squadra. Uno per tutti nel campionato del 1973 nel secondo tempo dell’ultima giornata la juve ebbe vita facile e vinse 2 a 1. Basta vedere i goal soprattutto quello di Cuccureddu per ammirare la fuga della difesa dalla porta. Morale Lazio e Milan videro lo scudetto della Juve. Ranieri era presente perché era giovane e già indossava quella maglia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

é stato prese per fare il tappa buchi e parla

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Approfondimenti