Resta in contatto

Esclusive

Lazio, 3 domande a Gielle: “I complimenti dei giocatori un orgoglio” (VIDEO)

Gianmarco, meglio noto come Gielle, è uno dei videomaker più conosciuti del mondo Lazio. Le sue opere emozionano ogni volta i tifosi biancocelesti…

In attesa che la Lazio torni in campo – domenica prossima contro l’Inter – i tifosi biancocelesti più bisognosi potranno colmare questa assenza con i video di Gielle. Realizzazioni meravigliose di azioni, giocate e gol che oltre a ricevere migliaia di condivisioni, complimenti e mi piace, hanno la forza di far emozionare i laziali. Oggi andiamo a conoscere meglio chi c’è dietro questi lavori, ovvero Gianmarco, grandissimo videomaker.

1 – Partiamo dal video “Non è finita fino a quando lo decido io”. La Lazio deve lottare fino in fondo per la Champions e la coppa….

“Ci credo, sono positivo. Ho cercato di realizzare questo video dopo Fiorentina-Lazio perché ho sentito troppo disfattismo. I punti dalla zona Champions non sono impossibili da recuperare, anche se bisogna vincere uno dei due scontri diretti di San Siro. Da dicembre la Lazio è tornata a giocare bene, dopo l’anno scorso questa squadra merita di arrivare tra le prime quattro. Il cambio della posizione di Luis Alberto è stato fondamentale, c’è più qualità  in mezzo e secondo me ha dato nuovi stimoli a tutti gli altri compagni, oltre che mettere in difficoltà gli avversari”.

2 – Il rapporto con i tifosi. Quanto sei soddisfatto quando i laziali condividono i tuoi video?

“Mi riempie di gioia e felicità, perché dietro a ogni video c’é tanto lavoro. Mettendo immagini  della Lega e utilizzando musica non mia non ricevo un euro, lo faccio quindi solo per passione. I complimenti, che ricevo anche dai giocatori, mi riempiono d’orgoglio, mi danno la forza per continuare. Dopo il derby ho passato anche la notte in bianco, ma sono contento”.

3 – Qual è il video più bello che hai fatto? O quello più emozionante?

“Sono complicato, non sono mai soddisfatto al cento per cento di un mio lavoro. Probabilmente il video pià complicato è quello sui 119 anni ed è forse anche il più bello. Ma lascio decidere ai tifosi. Chiudo con una frase che si dice sempre, il più bello é sempre il prossimo. Magari dopo Inter-Lazio…”

Qui il capolavoro sul derby vinto 3-0:

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Esclusive