Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lazio, Fabiani: “Luis Alberto? Discuterà con la società. Procediamo coi rinnovi, Kamada…”

Le parole di Fabiani a Lazio Style

Ai microfoni di Lazio Style è intervenuto il ds Fabiani. Queste le sue parole:

“Luis Alberto? Sono cose che accadono da quando esiste il calcio, forse era la serata meno adatta. Io non posso stare nel cervello di un giocatore. Tempo fa, con l’avvento di Tudor, mi disse che probabilmente a fine anno avrebbe preferito cambiare casacca per una serie di motivi che non sto qui a dire, io gli dissi ‘guarda, abbiamo il dovere di finire la stagione nel migliore dei modi. Dopodiché andremo a valutare tutte le posizioni’. Nessuno ha promesso o sottoscritto delle risoluzioni. In estate al ragazzo gli è stato rinnovato il contratto per quattro anni. C’è stato un momento di flessione, arrivando al punto che non volle andare neanche in ritiro con la squadra. Ci fu la mia mediazione con il presidente Lotito, si arrivò alla conclusione di sottoscrivere questo contratto alle condizioni dell’entourage. Dopo sei mesi, ‘lascio tutti i soldi alla Lazio’. I contratti sono fatti per essere rispettati, da una parte e dall’altra. È una situazione che va approfondita con calma, serenità. Lotito? L’unica colpa che ha è che si assume sempre la paternità anche di errori altrui, e questo lo pone su un piano agli occhi della gente come quello che sbaglia. Non devo fare il difensore di nessuno, ma mi dispiace molto che questa cosa non emerge. Non mi ha mai imposto una decisione, mi ha lasciato sempre campo libero. E ho sbagliato, ma anche in quella circostanza si è preso la paternità. È una persona protettiva, ci tiene. Non entra mai in situazioni tecniche, di mercato. Nel calcio non contano i soldi, contano le idee. Il Bologna sta facendo un campionato sopra le righe, senza spendere 200-300 milioni. E poi il Napoli sta incontrando le stesse difficoltà che sta incontrando la Lazio (…) C’è tanto da lavorare. A Torino parlavo con Giuntoli, mi ha detto ‘non so se ce la faccio in due-tre anni a rimettere a posto le cose’. Noi dobbiamo capire una cosa, e lo dico ai tifosi: noi siamo sul posto di lavoro per migliorare le cose, per invertire il concetto di cui parlavo prima. La Lazio non dev’essere la servizio di Fabiani, è Fabiani che sta al servizio della Lazio. È bene che questo concetto lo rendano tutti proprio. Non ho mezzi termini, se devo intervenire intervengo. Come finirà la vicenda con Luis Alberto? Non passerà inosservata agli occhi della società, è chiaro. ‘Ogni tanto allo stalliere del re qualche bizza bisogna pure concedergliela’. Non faremo la guerra a nessuno, siamo per la pace, ma non accettiamo compromessi di alcun genere. Non so cosa possa essere successo a distanza di sei mesi dal rinnovo, ora ci parlerò. La sua un’esternazione fuori tempo, fuori luogo. Ascolteremo le sue motivazioni e capiremo con attenzione come muoverci. Rinnovi? Stiamo andando avanti: li abbiamo già fatti a Patric, Provedel. Stiamo parlando soventemente con l’entourage di Anderson, gli abbiamo fatto una proposta di cinque anni, dettata anche dal fatto che ci troviamo di fronte a un vero professionista, un ragazzo che può giocare ancora per tanti anni. Questo sta a significare che la proprietà, che la Lazio, ci tiene. Non si tratta di cifre insignificanti, sarebbe il terzo della rosa che prende cifre importanti. La volontà del club c’è tutta, poi passeremo ad affrontare anche la questione di Zaccagni. Cercheremo di andare incontro alle esigenze del ragazzo. Ha dimostrato di dare un apporto significativo alla Lazio. Ci dev’essere comunque la volontà dall’altra parte. Se gli offrono 50 milioni di euro, tu devi alzare le mani. Su Kamada c’è da fare chiarezza su una cosa: noi ci siamo legati a lui per un anno, avremmo voluto fare un pluriennale. L’entourage ha preferito fare il contratto di un solo anno. Noi, pur di prenderlo, gli abbiamo concesso anche questa clausola. A fine anno vedremo cosa vorrà fare. L’importante è che si vada avanti con la programmazione. Penso che tutti siano utili, nessuno indispensabile. Dispiace vedere questi tifosi arrabbiati, delusi, ci mancherebbe altro. Vorremmo tutti quanti noi gioire insieme a loro. Dobbiamo fare un programma e costruire un modello, che però non può prescindere da quello che dicevo prima: il tesserato al servizio della società. Questo concetto s’era smarrito. Se Sarri ha deciso di gettare la spugna, anche se il sottoscritto col presidente hanno tentato fino alle 18 del pomeriggio di convincerlo, è probabilmente perché aveva capito che il giocattolo non funzionava più. Non ha accettato seduta stante le dimissioni, ma gli è stato riconosciuto lo stipendio fino a giugno, a lui e al suo staff. Era intenzionato a firmare le dimissioni senza prendere un euro. Il presidente ha detto ‘è una persona per bene, riconosciamogli lo stipendio fino a giugno’. Passano troppi messaggi negativi, le verità, non si sa perché, vengono sempre nascoste. Allenatore? Si è andati subito verso una soluzione che ci dava la possibilità, anzitempo, di iniziare un programma tecnico. Ogni allenatore ha la sua caratteristiche, il suo modo di giocare. Tudor è stata una scelta programmata. Infortunati? Ce la portiamo dietro da inizio anno, non è dipeso da una cattiva gestione dello staff tecnico, la stragrande maggioranza di questi infortuni sono traumi. Zaccagni la caviglia, Provedel la caviglia. Sono tutti infortuni traumatici, eccezion fatta per qualche affaticamento. Le fatiche si fanno anche sentire. Stagione? Potevamo fare meglio, a inizio campionato non c’è la Champions, e noi molte gare le abbiamo sbagliate lì. Con 10/11 della squadra che l’anno scorso aveva ottenuto il secondo posto. Non tutte le cose vengono per caso, probabilmente c’è sempre una ragione. E qualcosa sta emergendo. Io non sto qui per soldi, non prendo 500, 400, un milione. Sono qui per spirito e per dare un servizio e se mi accorgo che qualcuno vuole fare il paraculo sulle spalle della Lazio, penso che gli dica molto molto male.”

Subscribe
Notificami
guest

26 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
SS LAZIO 1900
SS LAZIO 1900
1 mese fa

Ma quanto chiaccheri Fabiani ?
Non è la Lazio al servizio di Fabiani ma Fabiani al servizio della Lazio ….
Ma quante superca@@ol3 stai sparando ?
Luis Alberto in altra squadra sarebbe multato e fuorirosa fino a giugno
Non c’è il Team Manager e questa è la testimonianza della dirigenza assente
E nuovo a Anderson per 5 anni ?
Roba da pazzi; ha 32 anni e lo mettiamo sotto contratto fino a 37 anni ??????
Strategia da psicolabili
Lotito e Fabiani sparite da Roma per favore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma dico io ci sono tante squadre da tifare perché buttate sempre sulla Lazio.Fabiani e una persona perbene.chi scrive cattiverie non so. Io Tifo Lazio sempre anche se critico la squadra quando non si impegna.e vado allo stadio e non sto col c..o sul divano.

marco
marco
1 mese fa

Bravo vai allo stadio a portare soldi al reietto…..Fabiani brava persona fa abbastanza ridere come per tutti quelli che lavorano per il tuo caro Presidente……….io dopo 20 anni di Nord il C@@lo sul divano lo metto per abbreviare la dipartita del tuo caro senatore dal nostro mondo lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Società?Quale società?…almeno abbi la decenza di tacere…non sei in grado di governare neanche un gregge di pecore..pensa uno spogliatoio di una squadra come la lazio…il giocherello vi è sfuggito di mano a te e al tuo padrone…gli stessi vostri calciatori non ne possono più di voi..della vostra inettitudine …c’è un fuggi fuggi in atto a Formello e fabiani cosa ci vorrebbe raccontare?Quando sparirete per sempre torneremo ad essere una società..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Il “degno” scendiletto del 🐷🐷🐷. Povera Lazio in mano all’intrallazzatore.

gigi
gigi
1 mese fa

lotito ordina i rinnovi fino al 2090 perchè costano meno di un nuovo acquisto

furbo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Va sfanculato e mò c’è dovete sta peggio Ve deve capita bravo Luis che li ha presi per le palle..per la Lazio mi dispiace ma per questi due personaggi godo

Marco
Marco
1 mese fa

A Magalli procedi de anda aff@@@@@lo insieme al tuo principale e Tudor

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Come vorrei che gli dicessero no e che lui li prendesse a schiaffi…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

A conti fatti se rescindi risparmi 16 milioni che nessuno pagherebbe mai per comprarlo al massimo ti danno 6 o 7 milioni..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Fate ride

Marco
Marco
1 mese fa

I tifosi delle altre squadre…I laziali purtroppo piangono da 20 anni

Fabrix
Fabrix
1 mese fa

Dichiarazioni interessanti, ma a mio avviso tardive. Ora che tutto è sfasciato e che palesemente molti giocatori nn vedono l’ora di andarsene (contano i giorni) il nostro guarda in faccia la realtà cinica e brutale

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Daje magalli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Il 🐖 manda il suo cagnolino allo sbaraglio, che Dio lo convochi 🙏🏻

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La verità sapete qual è ? Che Tare tanto criticato sapeva mantenere a bada la situazione a differenza di sto pupazzo

Val
Val
1 mese fa

Ahhhhhh il vento dei Balcani… te deve avè fatto venì na meningite!

Marco
Marco
1 mese fa

Se sei laziale e scrivi ste cose vuol dire che il popolo laziale non ha più futuro…

Val
Val
1 mese fa
Reply to  Marco

Rimpiangere Tare, bah!

Last edited 1 mese fa by Val
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Una società di rango non permette a un giocatore di parlare in pubblico come a fatto lui lo metti fuori rosa finché non scade il contratto ma tanto non succede nulla che parlano a fa…🦅🦅🦅

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Chi sarebbe sta societa elenca dimmi so tutto orecchie cme e composta sta societa ?

Val
Val
1 mese fa

Sarebbe il caso di rivedersi la commedia andata in atto ad Auronzo questa estate mentre si leggono queste dichiarazioni.

Alessio
Alessio
1 mese fa

Purtroppo caro Fabiani la verita’ e’ invece che il tuo capo non si assume mai dico mai la responsabilita’,in primis di non aver strutturato la societa’ come un nornale club di serie A.facesse un passo indietro e tornasse a giocare a carte ad Agnone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

se solo esistesse una società

Asrm
Asrm
1 mese fa

Dichiarazioni farneticanti che descrivono un mondo che non c’è ma ,il verme che regala gli ultimi stipendi a Sarri e che si assume le responsabilità degli errori degli altri, sono da premio oscar delle caxxate!!

Marco
Marco
1 mese fa
Reply to  Asrm

Magalli ( prima TARe ) Tudor vassalli del regime del 🐷 ma annatevene aff@@@lo

Articoli correlati

Inter - Lazio, i voti e le pagelle dei biancocelesti a cura del direttore Giulio...
Lazio, le dichiarazioni di Tudor nel post gara di Milano...
Lazio, le dichiarazioni di Casale nel post gara di Milano...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio