Solo La Lazio
Sito appartenente al Network

Lazio, curva nord e distinti chiusi col Napoli. Batosta per Mancini

Le decisioni del giudice sportivo dopo il derby

Arrivata la decisione del Giudice Sportivo dopo la partita tra Lazio e Roma di coppa Italia. Per la Lazio non arrivano buone notizie. Il comunicato:

Il Giudice sportivo,

considerato che, come segnalato dal rapporto dei collaboratori della Procura federale, i sostenitori della Soc. Lazio occupanti i settori denominati “Curva Nord”, Distinti Nord, Est e Ovest”, levavano, in più occasioni durante l’incontro, beceri e insultanti ululati di discriminazione razziale nei confronti del calciatore della Soc. Roma Sig. Lukaku Bolingoli Romelu allorchè il medesimo era in possesso del pallone di gioco;

considerato, altresì, che nel suddetto rapporto, i collaboratori della Procura federale dichiaravano che tali gravi manifestazioni di discriminazione razziale, percepite da tutti e quattro i rappresentanti della Procura federale dislocati nelle varie parti dell’impianto, provenivano dal 90% dei 16.000 occupanti i predetti settori;

ritenuto che, in ragione della gravità, della dimensione e della percezione reale del fenomeno nonché della ripetitività del medesimo, i predetti comportamenti assumono rilevanza disciplinare a norma dell’art. 28, nn. 1 e 4, CGS;

P.Q.M. 

delibera di sanzionare la Soc. LAZIO con l’obbligo di disputare una gara con i settori denominati “Curva Nord”, “Distinti Nord, Est e Ovest” privi di spettatori, sanzione da eseguirsi secondo il criterio di cui all’art. 20, comma 1, CGS ritenuto applicabile alla fattispecie. 

  1. a) SOCIETA’

Il Giudice sportivo,

letto il rapporto dei rappresentanti della Procura federale dal quale si apprende che:

  1. a) prima del fischio d’inizio della gara, i tifosi della Soc. Lazio che occupavano la Tribuna Tevere, superata la barriera di separazione e sicurezza formata dagli stewards, facevano ingresso nel settore c.d. cuscinetto e avviavano un duraturo (ben 10 minuti), fitto e costante lancio di bottiglie di acqua e di birra, di fumogeni, bengala e petardi verso il settore Distinti Sud-Est – Curva Sud occupato dai sostenitori della Soc. Roma che replicavano con lanci corrispondenti;
  2. b) durante il corso della gara, sostenitori della Soc. Lazio lanciavano ripetutamente sul terreno di giuoco fumogeni (3) e bottigliette (10);
  3. c) al 17° del primo tempo, il calciatore della Soc. Roma n. 21, Sig. Dybala Paulo Exequiel, nell’approssimarsi a battere un calcio di punizione, veniva colpito ripetutamente con un raggio laser proveniente dalla Tribuna Tevere occupata dai sostenitori della Soc. Lazio; analogo raggio laser colpiva altri giocatori della Soc. Roma e il Direttore di gara;
  4. d) al 31° del secondo tempo, il calciatore della Soc. Roma n. 52, Sig. Bove Edoardo, al momento della sostituzione, uscendo dal terreno di giuoco dal lato dell’Assistente n. 2, veniva colpito all’altezza della nuca da una bottiglietta di birra ancora piena e priva di tappo lanciata dalla Tribuna Tevere occupata dai sostenitori della Soc. Lazio;
  5. e) al 31° del secondo tempo, sostenitori della Soc. Lazio occupanti il settore Tribuna Tevere la lanciavano un fumogeno verso il calciatore della Soc. Roma n. 52, Sig. Bove Edoardo, appena uscito dal terreno di gioco dopo la sua sostituzione;

PQM

considerata la gravità dei fatti violenti sopra rappresentati e il grave pericolo per l’incolumità fisica di una o più persone che ne è conseguito, dispone la sanzione dell’ammenda di € 50.000,00 con diffida nei confronti della Soc. LAZIO e l’ammenda di € 15.000,00 nei confronti della Soc. ROMA per la condotta dei rispettivi sostenitori.

Non solo. Batosta anche per i calciatori della Roma espulsi. Tre giornate a Mancini e due ad Azmoun, mentre nella Lazio squalificati Pedro (espulso) e Pellegrini (diffidato). Le squalifiche dei calciatori verranno scontate in coppa Italia.

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Aquila 68
Aquila 68
1 mese fa

Va bene rosicare, ma quelli che hanno lanciato la bottiglietta in testa a Bove sono dei geni. Una volta per molto meno si perdevano le partite a tavolino (ricordo, che sono vecchio, un astuto che petardo’ Oscar Damiani in un Milan Juve del 75 peraltro vinto dai bianconeri, noi eravamo campioni uscenti). Almeno dobbiamo ammettere che lui è stato serio nel non buttarsi a terra.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Batosta lo dovevano squalificare a vita sto macellaio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Giudice sportivo romanista

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Schifosi questo lo fanno tutti ma puniscono sempre la Lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Andiamo in curva Maestrelli….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Facciamoli vince la prossima volta😂

Articoli correlati

Torino - Lazio, i voti e le pagelle dei biancocelesti a cura del direttore Giulio...

Dal Network

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili...

Solo La Lazio