Solo La Lazio
Sito appartenente al Network

Lazio, Sarri: “Mi aspetto risposte dalla squadra in campo, non a parole”

Le parole del tecnico biancoceleste in conferenza stampa pre Lazio-Celtic

Il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della delicata sfida contro il Celtic, in programma domani alle ore 18:45 allo Stadio Olimpico di Roma. Queste le sue parole.

Quali segnali sono arrivati dalla squadra?

“Voglio i segnali domani, non oggi. A Salerno abbiamo perso una partita brutta e con superficialità. Mi interessa che la squadra risponda sul campo, non a parole”.

Lei ha invocato l’intervento della società: c’è stato?

“E’ intervenuto il ds Fabiani e sono contento. Mi è piaciuto il suo intervento”.

Quali miglioramenti si aspetta? Chiede qualcosa alla vecchia guardia?

“Non c’è più differenza tra vecchia guardia e nuovi arrivi. E” inutile anche parlare di tattica, se prima non c’è l’atteggiamento giusto”.

Tra le critiche c’è anche il fatto che il gioco sia prevedibile. Lei cosa ne pensa?

“E’ un luogo comune che non ha ragione di esistere: il Barcellona ha dominato in Europa per 10 anni, giocando sempre allo stesso modo”.

Quale atmosfera c’era nel ritiro di quest’estate?

“Il ritiro è stato fatto bene, come era ottimo l’ambiente che c’era in squadra”

Cosa ne pensa del Celtic?

“E’ una buona squadra a livello tecnico e di ritmi. Non ci dobbiamo illudere per le loro ultime sconfitte in Olanda e contro l’Atletico perché erano in inferiorità numerica. Sarà una partita complicata”.

Cosa può fare un allenatore in momenti difficili come questo?

“Preparare la partita e cercare di ricompattare tutto, con la speranza che l’atmosfera Champions dia qualcosa di più”.

Come si risolve questo problema della mentalità sbagliata che persiste da anni, anche prima di lei?

“La mentalità dipende da mille fattori, non solo dalle parole degli allenatori che cambiano, come i giocatori. Non è nemmeno facile capirne i motivi. Forse il problema è ambientale”.

Sulla situazione infortuni?

“Zaccagni è fuori, come Romagnoli. Casale è in miglioramento ma non pronto per le partite. Anche Rovella è in miglioramento ma vediamo oggi se sarà a disposizione”.

Subscribe
Notificami
guest

12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ma quando te. E vai. E bastaaaa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Basta quando è così si cambia allenatore

DajeSSL1900
DajeSSL1900
2 mesi fa

Talebano del ca**o, la risposta sul Barcellona dice tutto….bollito, ribollito e strabollito!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Sempre la stessa storia ,si aspetta risposte dalla squadra🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Pure noi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

vattene,ti è andato in pappa il cervello, fatte cura’

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

La verità è che i giocatori nn si divertono più e nn lo seguono perché cn i suoi schemi SN smpre in difficoltà

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Vattene

Fabrix
Fabrix
2 mesi fa

Dichiarazioni francamente sconcertanti. Se non vinci domani sera ti devi dimettere

ANTONIO
ANTONIO
2 mesi fa
Reply to  Fabrix

Sconcertanti come sempre. Sconcertanti e tendenziose. Comunque fino al 2025 resta perché il patron non spende per due allenatori e Sarri i soldi li ha sempre voluti tutti senza sconti. Un problema senza soluzione.

DajeSSL1900
DajeSSL1900
2 mesi fa
Reply to  ANTONIO

L’unica soluzione è trovare uno sceicco calcisticamente analfabeta che si porti Sarri in Arabia il prima possibile!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Boh…completamente andato…anche con le dichiarazioni. Se non c’è differenza perché continui a far giocare Andersonno…

Articoli correlati

Il tacco di Socrates. Torna la rubrica di Sandro Di Loreto con un pensiero su…...
Lazio, il tecnico se la prende con la società per il mercato…...

Sedici punti. Con la rimonta subita ieri sera a Firenze, sono 16 i punti persi...

Dal Network

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili...

Solo La Lazio