Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Lazio, lettera di Guy Chiappaventi a Sarri: “Mister, ci renda orgogliosi di essere laziali a Milano”

La lettera aperta a Maurizio Sarri di Guy Chiappaventi, giornalista e autore dei best seller “Pistole e palloni” e “Laziali bastardi”.

Caro mister,

sono un suo tifoso. Sono anche un tifoso della Lazio. Vivo a Milano da dodici anni. Sono tifosi della Lazio anche i miei figli, un adolescente che studia in quarta ginnasio e un bambino che frequenta l’ultimo anno di elementari: lui è nato qui.

La Lazio è il nostro legame con Roma, con le mie radici, la mia infanzia e la mia giovinezza, le mie amicizie di sempre. Un sentimento che quassù, da emigrante (per quanto di lusso), possibilmente è cresciuto. Non è stato facile essere laziali a Roma da ragazzini negli anni ‘80. Non è facile esserlo qui a Milano da adulti: “Tu quante Coppe campioni hai vinto?”.

Domenica scorsa eravamo allo stadio tutti insieme. Abbiamo sofferto, come è ovvio, con un occhio sul campo e uno sul tabellone per osservare il tempo che non passava mai. Con l’Inter si può perdere, ha un’altra rosa, un’altra panchina e, come dice lei, un’altra cilindrata, anche se il pilota conta molto e il pilota migliore lo avevamo noi.

È stata una partita in apnea, di rinuncia, troppo indietro. Dopo il pareggio, tutti sapevamo che avremmo fatto la fine del toro nella corrida. Lunedì mi sono sentito molto deluso per la nostra gara. Al punto che non ero sicuro di voler tornare a San Siro per la partita di domani col Milan. Ma alla fine so che andremo, io cambiando i turni in redazione, mio figlio maggiore con la cartella appena uscito dalla scuola, il minore rinunciando alla sua partita del campionato Pulcini. Le chiedo solo una cosa, faccia una partita di forza e coraggio, vada avanti, convinca i calciatori che giocano per un popolo, come dice lei: il calcio è il recupero settimanale della nostra infanzia e, lontano da casa, la molla della nostra rivalsa da expat. Ci renda orgogliosi di essere laziali a Milano.

Con stima.

Guy Chiappaventi

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ruggero
Ruggero
1 mese fa

Mi dispiace molto, soprattutto per voi laziali che vivete lontani da Roma 🙏

SS LAZIO 1900
SS LAZIO 1900
1 mese fa

Partita peggiore di domenica scorsa
Nessun tiro in porta
Zero rabbia agonistica
Milinkovic e Immobile vergognosi (non dovevano rientrare nel 2° tempo )
Marcos Antonio non adatto alla serie A e colpevole del 1° gol subito
La Champions era un miracolo….adesso è un miraggio
Complimenti ai mercenari che sono scesi in campo a san siro

Fabrix
Fabrix
1 mese fa
Reply to  SS LAZIO 1900

100% d’accordo. Una cosa è sul primo gol subito, Casale divide le colpe con il fratello minore di Akpa al 50%

ANTONIO
ANTONIO
1 mese fa

Penso sarai orgogliosissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Si fidati già la prima sveglia è arrivata

Aquila 68
Aquila 68
1 mese fa

Purtroppo in campo ci vanno Marcos Antonio ( fisicamente non idoneo per la serie A) e altri che già pensano a una nuova squadra e non Sarri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Poetico Guy!

lamberto
lamberto
1 mese fa

Tenerissimo e di nobili sentimenti , da vero Laziale……..il nostro motta di Laziali a Milano è : Noi ?……..” sempre in trasferta. ” Lamberto François Lazio Club Milano.

Fabrix
Fabrix
1 mese fa

Bravo Guy, belle parole. Ti sono molto vicino. I tuoi lavori sono ben fatti. Un abbraccio e SFL

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Si 3 0

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Vero domenica scorsa troppo rinunciatari nonostante la partita si fosse messa bene. Anch’io ho passato il secondo tempo quasi più a guardare il tabellone sulla tribuna per vedere quanto mancava alla fine piuttosto che vedere cosa accadeva in campo, peccato si doveva osare di più. Domani più coraggio che il Milan a breve ha il derby di coppa.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Speriamo che lo leggano i nostri giocatori il suo messaggio.. Sono loro che scendono in campo.. 🤞

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Parole che qualsiasi tifoso Laziale avrebbe detto 👏👏

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile torna al gol e accorcia su Baggio nella classifica all time

Ultimo commento: "Sevede che è bravo a segnalli, voi manco quelli."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il migliore di tutti i tempi"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Pensa Rita io c'ero ,poi rivedendo in televisione ho capito perchè non ha esultato,per rispetto della sua ex squadra il Foggia ,Grande Uomo mi escono..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Rubriche