Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sarri, perché solo due cambi? Ecco la sua risposta

Sarri ieri contro il Verona ha inserito solo Vecino e Felipe Anderson su 5 cambi a disposizione. Ha spiegato i motivi in conferenza stampa

“Solo 2 sostituzioni? Con l’ingresso di Vecino a livello di fisicità avevamo messo a posto la partita, Luis Alberto non volevo rinunciare perché mi poteva far uscire da qualche pressione. Non volevo andare oltre, la squadra fisicamente ha retto bene e nel finale mi è sembrata nettamente in crescita”, le parole del tecnico Sarri.

Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Val
Val
1 anno fa

Ricordo sempre e comunque a chi critica Sarri (io ero tra questi lo scorso anno e poi mi sono ricreduto), che con acquisti per appena 18 milioni ed un parametro zero (Provedel, Casale, Romagnoli), ha risolto il problema difesa Lazio concretamente.

Ricordo inoltre che questo è il vero anno zero della sua gestione tecnica, e mi sembra i buoni risultati eccedano quelli negativi.

Ci sono sicuramente ancora molte cose da fare e problemi da risolvere, non ultimo una panchina non ancora all’altezza di fornire molti cambi che incidano in positivo sulla gara. C’è stato un problema legato agli infortuni del nostro unico centravanti in organico che sta rientrando solo ora.

Di tutte le critiche che ho sentito muovere a Sarri in queste ore, solo una a mio avviso può essere condivisibile; ossia il difendere a zona sui calci piazzati avversari non prevedendo marcature a uomo. Sfortunatamente sembrerebbe che ancora non siamo in grado di farlo senza subire grossi pericoli o addirittura goal, quindi magari un’attenzione in più ancora ci vuole prima di poter fare ciò che ha in mente Sarri su questo aspetto di gioco.

Per il resto io ieri non ho visto alcun tiki-taka lento, cosa che invece ho visto contro il Lecce. Ho visto Luis Alberto sbagliare solo un calcio d’angolo su credo 6 calciati, ho visto un Milinkovic comunque calciare una punizione splendidamente uscita di poco (quindi non è vero che su punizione non siamo pericolosi).

Credo che nella genuinità di chi ha mosso certe critiche ci sia in parte l’esser stati un po’ influenzati dagli opinionisti DAZN etc., spesso riommers, in alcuni casi ex-calciatori scarsi i quali —ahinoi— sono anche transitati nella nostra formazione in passato.

Fate attenzione a non abbeverarvi da fonti avvelenate…

Fabrix
Fabrix
1 anno fa
Reply to  Val

Sei più Sarrista di Sarri, caro Val. A me sembra che il Sarri si muova sulla linea dei risultati degli allenatori precedenti, che avevano l’attenuante di avere giocatori anche meno validi di quelli di cui dispone Sarri oggi (anche sulla panchina). Almeno però qualcosa si è vinto. Al Sarri però le coppe non garbano e si vede. E questo è inaccettabile. Il suo gioco è noioso, i passaggi non tanto fluidi e spesso sulla trequarti perdiamo palla, e pensa che ti dico applica un gioco chr con questi giocatori è inapplicabile. A me non sembra un motivatore anzi e il miglioramento tecnico non lo vedo. Infatti per due che migliorano, due scendono. La difesa: le partite le perdiamo comunque, basta un gol a partita, tanto segnamo poco nei match in cui si dovrebbe arrembare. Cmq, aspettando Pellegrini, la difesa è il reparto che mi preoccupa di meno (basta che Hysaj se ne va). Centrocampo: SMS lezioso moltissimo (in partenza), LA a corrente alternata (in partenza), Cataldi pure (non parte però) e gli altri sono gregari (se poi mi spiegano il criterio d’acquisto e chi ha deciso di acquistarli sarebbe ora). Attacco: da reinventare con Pedro che a giugno torna a casa e l’incognita Ciro che spero possa tornare ai suoi livelli presto. La verità è che er Che Guevara della Maremma dovrebbe smettere di fare filosofia d’accatto, di porsi domande inutili (tautologiche mi verrebbe da scrivere, del tipo: ma perchè nel secondo tempo c’è il calo di tensione?) e motivare i giocatori. E non è questione di fonti avvelenate (guardare Dazòn il cui nome mi sta sulle p…e pesantemente, è come guardare le notizie su Rai1: roba che il cinegiornale Luce era una un faro di libertà e pluralismo): gli occhi per guardare criticamente le partite li abbiamo e con un po’ di onestà intellettuale non è difficile trarre le conclusioni.

Val
Val
1 anno fa
Reply to  Fabrix

Allora se hai avuto modo di leggermi lo scorso anno, io la pensavo come te inizialmente e realmente la Lazio non verticalizzava.

Ero per mandarlo via finché fosse stato possibile prendere un altro allenatore più consono alle caratteristiche del nostro organico dell’epoca, visto che non si era deciso di vendere Milinkovic o altro pezzo pregiato per fare mercato e dare a Sarri giocatori consoni al suo tipo di gioco.

Poi vediamo i fatti.

La Lazio prendeva una caterva di goal, mi se,Bra che quest’anno il problema si sia risolto ed oltretutto siamo la seconda difesa meno battuta in serie A alle spalle della capolista Napoli.

In coppa Italia usciamo lo scorso anno perdendo molto male contro un Milan che ci puntava e si candidava a vincere anche lo scudetto, quest’anno contro la Juve che ci punta tutto per poter assicurarsi un posto in Europa oltretutto giocando una gara accorta in cui si è perso a causa di una quaglia del “miglior portiere della Liga dello scorso anno”, acquisto perfezionato dal solito Tare a cifre folli. Quindi anche la storia che la squadra sia fortissima nell’11 titolare in gara secca, va a farsi benedire, viceversa il Monza che ha battuto due volte la Juve ora cos’è degna di giocarsi una finale contro il Liverpool?

Il problema è principalmente di organico, ormai è palese visto che su 4 allenatori transitati qui, i 3 precedenti ora fanno faville e questo qui con molto poco riesce a colmare problemi ormai atavici come quello della difesa oltretutto in pochi mesi.

Poi se pensiamo che per grazia divina dobbiamo vincere per forza sempre e comunque con questo organico, beh direi si tratti di presunzione, che poi si paga amara sul campo da gioco stile Midtjylland.

SS LAZIO 1900
SS LAZIO 1900
1 anno fa

non facciamo passare per buono il risultato di ieri sera a Verona
la squadra ha evidenti problemi di tenuta fisica
occorre fare un’ esame dei difetti
limitandoci al nuovo anno

  • 2 vittorie contro sassuolo e milan
  • 1 sconfitta contro il lecce
  • 3 pareggi contro empoli fiorentina e verona

La Lazio è sempre andata in vantaggio ed è stata puntualmente raggiunta
Sarri, i preparatori e i giocatori devono assolutamente risolvere il black-out di 15 minuti cheaccade a ogni partita
Non sono campioni conclamati ma potrebbero dare un qualcosa in più per vincere le partite
Forza Lazio 

Gianni
Gianni
1 anno fa

Ci risiamo. La Lazio è questa (nel bene e nel male) ed è quarta, non terz’ultima….Ci vuole equilibrio nei giudizi, non si può cambiare il parere su tecnico / squadra ogni volta, in base al risultato…..E’ innegabile che la squadra soffre le squadre che la pressano altissima, ma è altrettanto vero che se passa la prima pressione diventa devastante. C’è sicuramente anche un piccolo calo fisico, ma i giocatori vanno solo incitati e supportati (come fa la stragrande maggioranza del tifo laziale).

marco
marco
1 anno fa
Reply to  Gianni

sono d’accordo….a livello di organico e forza economica non siamo tra le prime 5 squadre del campionato eppure siamo 4 quindi non mi sembra proprio un campionato da buttare…il problema e’ che perdiamo tanti punti con le piccole squadre…speriamo lavorino su questo aspetto

Val
Val
1 anno fa
Reply to  Gianni

Concordo.

SS LAZIO 1900
SS LAZIO 1900
1 anno fa

Nettamente in crescita ?
Sarri ti invitiamo a rivedere la partita dal 1° al 96° minuto
I giocatori arrancano al cospetto di quelli scaligeri (come contro juventus in coppa italia, fiorentina, empoli e lecce)
I calci d’angolo guadagnati sono inutili
Non fate allenamenti ad hoc per fare gol di testa con le torri (Casale, Romagnoli, Milinkovic, Vecino)
Basta con Hysai, mandatelo in vacanza in anticipo. Non è un giocatore da serie A né serie B. Al massimo può andare a pescare sul lago trasimieno !!

Fabrix
Fabrix
1 anno fa

La mescalina produce di solito questi effetti: ingigantisce possibilità e fa percepire il reale movimento delle cose ad una velocità doppia. Se ha detto ste cose, beh non so che partite vede. Difficile rinunciare a 4 milioni lordi all’anno. Se perde questa panchina va a pescare, da ricco signore ovviamente, sul litorale della sua Toshana (con l’acca aspirata). Da non credersi

Articoli correlati

Lazio, 5 amichevoli durante il ritiro: svelata l'ultima squadra
Auronzo, il comunicato di Gianni Lacchè che mette la parola fine sulla questione ritiro estivo...
Genoa - Lazio, nella lista dei convocati diramata da Tudor ci sono molti assenti di...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio