Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Diamo i Numeri: la Lazio doppia il Sassuolo e Immobile punta l’ennesimo record

Nuovo appartamento con la rubrica dei numeri, a cura di Daniele Caroleo

Dopo la doppia rimonta casalinga subita contro l’Empoli, la Lazio torna in trasferta (le ultime 2, a Torino, contro la Juventus, e a Lecce, sono terminate con una brutta sconfitta), raggiungendo Reggio Emilia per affrontare il Sassuolo, domenica all’ora di pranzo.

I biancocelesti hanno vinto il doppio dei confronti contro la squadra emiliana in Serie A rispetto ai neroverdi: 10 successi dei capitolini contro i 5 del Sassuolo (completano il quadro 3 pareggi, l’ultimo dei quali arrivato nell’aprile 2019). La squadra di casa, per altro, ha ottenuto il successo nelle 2 più recenti sfide tra le 2 squadre giocate al Mapei Stadium, entrambe nel 2021, e va sempre in gol contro i capitolini dal novembre del 2018, cioè da ben 8 sfide consecutive.

La Lazio, inoltre, come detto, non ha trovato il successo nelle ultime 2 partite di Serie A, ed in entrambe queste occasioni era anche andata inizialmente sopra nel punteggio nel match: i biancocelesti non registrano 3 incontri di fila con punti persi da situazioni di vantaggio nella competizione dal 2018, mentre, a seguito delle già citate partite contro Juventus e Lecce, la formazione capitolina, in caso di ulteriore sconfitta, arriverebbe a perdere 3 trasferte di fila in Serie A per la prima volta dal maggio 2021 (erano le ultime 4 panchine esterne in biancoceleste con Simone Inzaghi in panchina).

Per altro, il Sassuolo è una delle 2 squadre che ha realizzato meno reti nella prima mezz’ora di partita nella Serie A in corso (appena 2), mentre, come sottolineato dai dati diffusi da OPTA, nel medesimo parziale, la Lazio ha segnato ben 12 gol (nessuna squadra ne conta di più, fino ad ora).

Entrando, infine, nello specifico, tra gli eventuali protagonisti di questa sfida, Ciro Immobile è, attualmente ad un solo gol di distanza dall’ottavo posto nella classifica dei migliori marcatori della Serie A (190 reti – Kurt Roland Hamrin) ed inoltre ha già realizzato 8 reti contro il Sassuolo in campionato, anche se quella neroverde è la formazione contro cui ha segnato più gol senza mai registrare una marcatura multipla nella competizione.

Sergej Milinkovic-Savic, invece, ha segnato 4 reti (senza servire alcun assist) contro la squadra emiliana in Serie A e, dopo aver trovato la rete contro i neroverdi negli ultimi 2 incroci di campionato, il centrocampista serbo potrebbe andare in gol in ben 3 sfide consecutive contro una singola avversaria per la seconda volta nella competizione (il suo primato è di 4, contro l’Inter, tra febbraio 2020 e ottobre 2021).

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "60anni,ancora problemi di vita da risolvere ma ogni volta che torno ai tempi di Beppe Signori mi commuovo e la testa si riempie di ricordi strepitosi..."

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Rubriche