Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazio Primavera, Bedini: “Sappiamo che quella di sabato sarà una partita decisiva”

Il difensore della Primavera è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel:

“Il mister ci ripete sempre che quella di Cosenza sarà una partita decisiva. Ripartiremo dopo lo stop, dovremo essere concentrati senza sottovalutare l’avversario. Speriamo di portare a casa il risultato. Ci sono state diverse sorprese nel corso di questo campionato, spesso ci sono stati dei risultati inaspettati. Noi dobbiamo essere bravi a fare il nostro per ambire alla promozione. Nel match contro il Pescara abbiamo capito di essere forti, così come avvenuto nella rimonta contro la Viterbese dove abbiamo vinto all’ultimo. Anche contro il Crotone abbiamo giocato una bella partita. Noi non molliamo mai, sappiamo che le partite si possono risolvere in qualsiasi momento con un semplice episodio. Quest’anno sto giocando a sinistra rispetto al mio passato a destra. Sto iniziando a sentire sempre più la mia la squadra. È un orgoglio vedere ogni giorno la prima squadra vicino a noi. Stiamo migliorando tanto e possiamo crescere. Nell’ultima partita abbiamo concesso forse troppo e sotto questo aspetto dobbiamo alzare il livello. È importante curare l’aspetto difensivo anche perché in attacco il gol arriva con Crespi. Siamo un gruppo molto unito, ho legato con tutti forse maggiormente con quelli che sono cresciuti con me nel Settore Giovanile. L’unità è importante anche perché aiuta i nuovi ad inserirsi al meglio. Volgiamo trovare continuità per dare un segnale forte. Vogliamo centrare la promozione. Oltre al calcio amo passare del tempo con gli amici e guardare altre partite, soprattutto inglesi, e serie tv.”
Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "60anni,ancora problemi di vita da risolvere ma ogni volta che torno ai tempi di Beppe Signori mi commuovo e la testa si riempie di ricordi strepitosi..."

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News