Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lazio, Lazzari: “A Roma si sta veramente bene. Sono bastati due incontri per il rinnovo”

Lazio, nel giorno del suo 29esimo compleanno, Manuel Lazzari è intervenuto ai microfoni ufficiali della radio biancoceleste.

Ecco le sue dichiarazioni: A Roma si sta veramente bene. Questo è il quarto anno che sono qui in questa città meravigliosa. Ci troviamo bene sia con le persone sia con il resto. Anche con il cibo non ci sono problemi (ride). Come festeggerò? Oggi andrò a Formello per allenarmi e proseguire il programma di recupero dopo l’infortunio. Ormai sono quasi pronto fortunatamente. Il calendario compresso a causa del mondiale è stato probante sia dal punto fisico soprattutto da quello mentale. A gennaio dopo una sosta così lunga sarà difficile per tutti ripartire. Per come lavora Sarri questo secondo ritiro sarà molto importante. Dobbiamo lavorare bene a dicembre per farci trovare pronti a gennaio e proseguire da dove avevamo lasciato. Il ruolo da terzino? Volevo imparare questo ruolo anche per adattarmi allo schema della Nazionale, ma adesso anche lui sta provando la difesa a tre. Mi ha fatto sorridere questa cosa. Sono comunque contento di aver imparato a muovermi bene nella difesa a quattro grazie all’aiuto del mister. Mi sono valorizzato ancora di più e forse mi ha allungato la carriera perché il terzino puro è meno dispendioso rispetto all’esterno a tutto campo. Il rinnovo? Con la Lazio sono bastati due incontri per il rinnovo. Questo mi riempie d’orgoglio. Ringrazio la società per la stima e sono contento di poter lottare ancora per questa maglia. È bello il rapporto reciproco che si è creato. Quando ci si trova bene in una società si cerca sempre di migliorare lì senza guardarsi più troppo intorno. Quanto ti intendi coi compagni? Con Felipe Anderson e Milinkovic, ci capiamo al volo: è bello giocare con loro. Sono giocatori fortissimi e completi. Felipe nonostante sia offensivo viene spesso a dare una mano in difesa. Mondiale? Sto seguendo le partite di Sergio e Matias. Credo sia un mondiale equilibrato ma Brasile e Francia a mio avviso hanno qualcosa in più. C’è tanto rammarico per l’Italia ma sono convinto che riemergerà. Luka Romero? Sappiamo quanto è forte e quanto può ancora crescere. Tra qualche anno sarà un giocatore fortissimo. Deve continuare a lavorare così e si toglierà belle soddisfazioni. La Lazio ha un gran talento tra le mani”. 

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Anche perché, fuori il lazie, chi te se pija?

Adrian 26.05.2013
Adrian 26.05.2013
1 anno fa

Corropolese ossesionato dalla Lazio! Complessati dal 1927, figli stupidi di Roma.

Articoli correlati

Lazio - Salernitana, nella lista dei convocati diramata da Tudor ci sono molti assenti di...
Lazio, Tudor ha risposto alle domande dei cronisti presenti alla sala stampa del Training Center, alla...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio