Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Storie di Polisportiva

Calcio da Tavolo: La Lazio vince l’International Open di Roma. Matteo Ciccarelli (Napoli Fighters) trionfa nell’individuale

LA FORMAZIONE BIANCOCELESTE TRIONFA IN FINALE CONTRO LA COMPAGINE PARTENOPEA DEI NAPOLI FIGHTERS. NELLA FINALE DEL TORNEO INDIVIDUALE IL VICECAMPIONE DEL MONDO, MATTEO CICCARELLI SUPERA LUIGI DI VITO (EAGLES NAPOLI). AFFERMAZIONE IMPORTANTE ANCHE PER CESARE SANTANICCHIA (SALERNITANA) CHE VINCE NELLA CATEGORIA VETERAN. 

Ecco il testo del comunicato stampa della Federazione Italiana Sportiva Calcio Tavolo:

Nel fine settimana del 19 e 20 novembre 2022 si è disputato il FISTF International Open di Roma di Calcio da Tavolo, uno dei tornei più importanti del circuito internazionale di questa disciplina. L’evento, organizzato dalla SS Lazio TFC, sotto l’egida della Federation International Sports Table Football (FISTF) ed in collaborazione con la Federazione Italiana Sportiva Calcio da Tavolo (FISCT) e del Settore Nazionale Subbuteo dell’Organizzazione per l’Educazione allo Sport (OPES, ente di promozione sportiva riconosciuta dal CONI), si è svolto presso il Palatorrino (impianto sportivo sito nella Capitale) ed ha visto la partecipazione di oltre 60 atleti provenienti da tutta Europa.

MATTEO CICCARELLI VINCE IL TORNEO OPEN INDIVIDUALE

Sabato 19 novembre si sono quindi disputate le competizioni individuali del prestigioso torneo internazionale di Roma. Nella categoria Open, dopo i consueti gironi all’interno dei quali erano stati inseriti i vari partecipanti e la conseguente fase ad eliminazione diretta determinata dalle classifiche dei singoli gruppi, a trionfare, nella finalissima, è stato il Vicecampione del mondo di Calcio da Tavolo, Matteo Ciccarelli (Napoli Fighters), che in finale ha avuto la meglio, per 2 a 1, su Luigi Di Vito (Eagles Napoli). Piazze d’onore, inoltre, per Stefano Buono (SC Bagheria) e Marco Preziuso (Anacapri), entrambi eliminati in semifinale. Successo, infine, tra i Cadetti, per Alberto Recano (Napoli Fighters) che in finale ha superato di misura Gianmarco Del Brocco (SS Lazio TFC).

CESARE SANTANICCHIA SI CONFERMA NELLA CATEGORIA VETERAN

Nel medesimo giorno si è anche disputato il torneo Veteran, che ha registrato l’affermazione di Cesare Santanicchia (Salernitana), che in finale ha battuto Amerigo Scatamacchia (AS Cosenza) per 3 a 1. Sul podio anche Emanuele Lo Cascio (SPQR MMIX Subbuteo) e Patrizio Lazzaretti (SS Lazio TFC), che hanno arrestato la propria corsa solo in semifinale. Vittoria, infine, nel tabellone Cadetti di questa categoria, per Saverio Ferrante (Sessana), che in finale ha avuto la meglio, per 2 a 1, su Giovanni Frascarelli (Salernitana).

LA LAZIO TRIONFA NEL TORNEO A SQUADRE

Nella giornata di domenica 20 novembre, invece, si è disputato il Torneo a squadre, che ha visto la partecipazione di ben 16 club e nel quale è riuscita a trionfare la squadra di casa, la SS Lazio TFC, dopo una combattutissima finale disputata contro i Napoli Fighters, terminata in parità (2 a 2) e conclusasi con la vittoria della compagine biancoceleste solo grazie alla migliore differenza reti complessiva (8 a 7). Eliminate in semifinale le squadre di ACS Perugia e Virtus 4 Strade Rieti, mentre nel tabellone Cadetti ad affermarsi è stata la squadra ASM Nola 74, che ha avuto la meglio, su AS Cosenza, con il risultato di 4 a 0.

TORNEI JUNIORES: FORMULE E VINCITORI

Particolare attenzione, infine, nel corso della due giorni di competizione, è stata data anche ai ragazzi delle categorie Under partecipanti, per i quali sono state studiate delle formule ad hoc che consentissero agli stessi di gareggiare nella propria categoria di appartenenza e, nel contempo, di potersi anche confrontare con i giocatori delle categorie superiori, al fine di fare ulteriormente esperienza e migliorare le proprie capacità e le proprie tecniche di gioco. Conseguentemente, gli Under12 hanno gareggiato anche nella competizione dedicata agli Under16 (durante la quale i giovani atleti hanno anche avuto modo di partecipare, a turno, a degli “special match”, destinati ad essere una sorta di piccoli seminari di crescita e di miglioramento delle dinamiche di gioco, disputati contro un giocatore esperto delle categorie Open o Veteran). Con il medesimo criterio, inoltre, gli Under16 hanno invece potuto prendere parte anche al torneo Under20, mentre quest’ultimi hanno partecipato al circuito Open. In tutti i casi, al termine delle competizioni giovanili del FISTF International Open di Roma, i vincitori delle diverse categorie sono: Marco Ferrucci (Napoli Fighters) negli Under12, Nicolò Colossi (SC Bari) negli Under16 e Mattia Ferrante (Sessana) negli Under20.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Storie di Polisportiva