Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Storie di Polisportiva

Polisportiva, Lazio arriva 9^ e 2^ rispettivamente in Serie A ‘Calcio da Tavolo’ e ‘Subbuteo Tradizionale’

Polisportiva, 2 risultati piuttosto importanti da registrare per la Lazio.

Sono state settimane intense per la SS Lazio TFC, la compagine biancoceleste che compete nei circuiti nazionali ed internazionali del Calcio da Tavolo e del Subbuteo. Dopo gli eccellenti risultati ottenuti da alcuni dei suoi atleti nella recente Coppa del Mondo (disputata a Roma a settembre), infatti, la Lazio ha concluso il girone di ritorno dei campionati italiani a squadre di Calcio da Tavolo, organizzato dalla Federazione Italiana Sportiva Calcio da Tavolo (FISCT) lo scorso 8 e 9 ottobre a San Benedetto del Tronto, chiudendo il torneo con un buonissimo nono posto in Serie A ed una meritatissima salvezza.

La formazione capitolina è poi volata in Spagna, alla volta di Maiorca, per partecipare alle fasi finali dell’Europa League di Calcio da Tavolo (29 e 30 ottobre), terminando la propria avventura sul podio di una delle più importanti competizioni continentali di questa disciplina, grazie ad un onorevole terzo posto ottenuto grazie ad un ruolino di ben 9 vittorie ed una sola sconfitta (quella in semifinale, contro i Bologna Tigers, che si sono poi aggiudicati il trofeo).

Infine, nel fine settimana del 5 e 6 novembre, sempre presso il Palasport “Bernardo Speca” di San Benedetto del Tronto, la Lazio ha disputato il campionato di Serie A per la disciplina del Subbuteo Tradizionale, chiudendo al secondo posto, ad un solo punto di distacco dalla Salernitana, vincitrice dello scudetto (9 vittorie ed un pareggio per i biancocelesti, a fronte di un’unica sconfitta, proprio contro la formazione campana) e confermandosi, conseguentemente, ai vertici del movimento del calcio da tavolo e del subbuteo nazionale. Inoltre, al termine della manifestazione, il capitano della squadra capitolina, Micael Caviglia, è stato anche insignito del prestigioso riconoscimento della Miniatura d’Oro, assegnato al goleador del campionato (53 le reti complessive messe a segno dall’atleta con l’aquila sul petto).

Ed ora l’attenzione si sposta nuovamente sulla Capitale, con il FISTF International Open di Roma, uno dei più importanti tornei del circuito internazionale del Calcio da Tavolo, la cui organizzazione è stata assegnata proprio alla Lazio dalla Federation of International Sports Table Football. L’evento si disputerà nel fine settimana del 19 e 20 novembre presso il Palatorrino (Via Fiume Giallo, 47) e vedrà la partecipazione di oltre 60 atleti provenienti da tutta Europa, tra i quali, ovviamente, quelli biancocelesti, che continueranno a tenere alta la bandiera della Lazio, sia nelle competizioni individuali (nelle varie categorie) che in quella a squadre, prevista nella giornata di domenica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Pensa Rita io c'ero ,poi rivedendo in televisione ho capito perchè non ha esultato,per rispetto della sua ex squadra il Foggia ,Grande Uomo mi escono..."

Immobile da record: superato anche Hamrin nella classifica all time. Ora Ciro punta Baggio

Ultimo commento: "Vatte a ripiá lo striscione che hanno rubato i parenti tui,così te sgrullano pure loro ,che figura de m....a"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Storie di Polisportiva