Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Calenda: “Niente stadio della Lazio al Flaminio. Serve un’altra soluzione”

Lazio, l’ex candidato sindaco Calenda parla del Flaminio

L’ex candidato a sindaco di Roma Carlo Calenda oggi a piazzale Manila ha rilasciato alcune dichiarazioni, tra gli argomenti trattati anche quello dello stadio Flaminio. Queste le parole riportate da Adnkronos:

“Avevo fatto una proposta per la riqualificazione dello stadio Flaminio, da candidato sindaco, ma non è successo assolutamente nulla. C’è un progetto del Coni con Cassa Depositi e Prestiti che sta lì da un sacco di tempo e va portato avanti. Purtroppo, però, la struttura non si presta a fare da stadio della Lazio, bisogna trovare un’altra soluzione e fare un centro sportivo, che il Coni sta progettando da tempo”.

 

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
DajeSSL1900
DajeSSL1900
1 anno fa

A settembre dichiarava: “…se la Lazio farà tutte le verifiche del caso e si dimostrerà fattibile fare lo stadio, da sindaco darò il mio ok”. Cos’è cambiato nel frattempo? Ah già, ci sono state le elezioni. Politici, che gentaglia.

Adrian 26.05.2013
Adrian 26.05.2013
1 anno fa

Certo, Calenda giallozozzo

Fabrix
Fabrix
1 anno fa

Calenda parla perche’ ha il dono della parola. Tutte superca..ole tirate fuori cosi’ senza un perche’ (come cantava Nada). Potrebbe andare con Renzi in Saudi Arabia o in Israel e li’ restarci fino alla fine dei suoi giorni. Secondo me il Flaminio si puo’ recuperare benissimo facendo sia lo stadio che il museo della Lazio. I parcheggi li fai sotterranei come si fanno in tutta Europa. Non ci posso credere di come siamo messi male come colonia Ita(g)lia. Solo corruzione, imbecillita’ e malaffare

lamberto
lamberto
1 anno fa
Reply to  Fabrix

……….molto discutibile definire un politico con ” il dono della parola “……..parola che , molto spesso è stata usata , ed è storico , per false promesse ed inganno…..

Val
Val
1 anno fa

Se ce lo facessero radere al suolo e rifare da zero, come avviene in ogni luogo normale ed avveniva anche qui fino agli anni ‘60, vedi che ci si può fare lo stadio per la Lazio.

Viceversa giustificate a noi contribuenti perché si dovrebbe continuare a spendere soldi pubblici per l’ennesima struttura fatiscente con CONI e Cassa Depositi & Prestiti a farci il progettino irrealizzabile su cui mettono bocca i vari soloni da salotto Romani e la fondazione Getty’s. Saranno soldi pubblici buttati come al solito, che si concluderà con la solita “romanella” per metterci poi dentro chissà il Rugby o qualcos’altro per un lustro.

Ruggero
Ruggero
1 anno fa

Calenda parla della Roma,ai Laziali ci pensano i Laziali,(io non ci ho mai creduto,è stata una mossa per distogliere i tifosi dal non mercato

Articoli correlati

Lazio - Hellas Verona si giocherà sabato 27 aprile alle 20:45...

Archiviate le sfide di campionato, con la Lazio vincente contro il Genoa e la Juventus...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio