Resta in contatto

News

Lazio, Sarri: “Mi auguro che questa di oggi sia stata una prestazione di consapevolezza”

Lazio, le parole di Sarri nel post gara, dopo la vittoria schiacciante appena ottenuta contro la Cremonese.

Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, è intervenuto ai microfoni del club biancoceleste per commentare la schiacciante vittoria per 0-4 sul campo della Cremonese. Ecco le sue dichiarazioni: “Quando certe cose si ripetono nel tempo vuol dire che c’è un germe, ma le motivazioni possono essere diverse: può essere un fatto dovuto allo staff tecnico, ad un calciatore, oppure semplicemente ad un fatto involontario di mentalità. Spero che oggi sia stata una prestazione di consapevolezza e non di risposta a ciò che è accaduto giovedì. Sono contento della partita e di non aver preso gol. Su un risultato di 3 a 0 o 4 a 0 un calo si può avere ma siamo stati bravi. Nei prossimi giorni lavoreremo sia sul livello fisico che tattico. Il giallo? Non so dirti il motivo, stavamo facendo il cambio di Immobile ma ho interrotto il tutto perché Patric aveva chiesto il cambio. Il bilancio è buono, anche perché la rosa è molto più largo. Abbiamo fallito solo una gara fin qui. La Lazio in campionato viaggia a una media punti di 2 punti”.

Il tecnico toscano ha parlato anche ai microfoni di Dazn: “Sono soddisfatto ma vorrei che la gara di oggi sia la normalità, non una reazione per quello che è successo tre giorni fa. Spero che la vittoria di oggi dia consapevolezza. Immobile è impressionante ed ora ha una media gol più bassa del solito. Milinkovic ha grande talento e, per me, può crescere ancora in concretezza. Le soste non mi piacciono molto in genere”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News