Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Rubrica spettatori: Lazio al secondo posto in A per presenze alla quinta giornata

Ecco le presenze sugli spalti dei campi di Serie A e Serie B registrati nella quinta giornata di campionato.

Quinta puntata della nuova rubrica Spettatori caratterizzata dal derby della Madonnina che fa registrare, come di consueto, il sold-out di San Siro. Inevitabile il record sia per le presenze casalinghe del Milan (67.374) che per quelle in “trasferta” dell’Inter. Al secondo posto dei match in casa troviamo la Lazio con 40.000 spettatori e la Fiorentina con 36.550 supporters negli altri due biglietti match di giornata contro Napoli e Juventus. Al quarto posto troviamo l’Udinese con 24.108 presenti mentre al quinto e al sesto slot presenziano Torino (19.087) e Salernitana (18.000). Settima posizione per il Verona con 16.675 spettatori. Un po’ più staccate troviamo le restanti 3 squadre a completare la classifica, ossia Monza (11.970), Cremonese (9.105) e Spezia (7.555).

In trasferta come suddetto trova il primato l’Inter, la cui tifoseria, ha occupato l’intero secondo anello verde destinatole. Secondo posto presieduto dal Napoli con 2.600 spettatori mentre il podio viene completato dall’Atalanta, neo capolista di giornata, con 2.197 nerazzurri giunti nella vicina Monza. Al quarto slot troviamo i blucerchiati della Sampdoria con 2.000 presenze nella trasferta di Verona. Quinta posizione, che vale anche qualcosina in più, per i supporters del Lecce che di lunedì sera invadono Torino con 1.231 giallorossi al seguito. Fanalino di coda l’Empoli con 44 presenze nel match di Salerno. Non comunicati I dati in trasferta di Bologna, Juventus, Roma e Sassuolo.

In serie B invece spicca il record del Genoa che si aggiudica il primato delle presenze casalinghe davanti al Bari che si piazza al secondo posto. Al Ferraris sono 20.239 i presenti al big match contro il Parma mentre al San Nicola sono 17.998 gli spettatori sugli spalti per il match casalingo che vede contrapposto il Bari alla Spal. Chiude il podio il Cagliari con 14.485 supporters presenti. Al quarto slot troviamo un’altra piazza con numeri importanti, la Reggina. Sono 13.013 gli amaranto presenti nel derby del sud con il Palermo. Gli slot 5, 6 e 7 vengono presieduti rispettivamente da Frosinone (6.762), Ascoli (6.700) e Brescia (4.109). Ottavo e nono posto della classifica occupati da Ternana e Venezia con i seguenti numeri: 3.795 per i rossoverdi e 2.872 per gli arancioneroverdi. Non comunicato il dato del Sudtirol.

Per quanto riguarda i numeri in trasferta registrati dai club di cadetteria si rileva il record del Palermo con 819 rosanero giunti a Reggio Calabria. Secondo e terzo posto ottenuti da Parma e Cosenza che nelle rispettive trasferte di Genova e Terni fanno registrare 654 gialloblù e 504 rossoblù. Un po’ più staccato rispetto al terzetto che compone il podio è il Benevento con 250 beniamini. Quinto, sesto e settimo slot della classifica occupati da Modena (157Como (117) e Spal (105). Fanalino di coda di giornata il Cittadella con 34 spettatori. Non comunicati i dati di Pisa e Perugia.

 

A cura di Fabio Dodaro
[Autore del libro SPETTATORI: DAGLI ANNI 90 A OGGI]

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Rubriche