Resta in contatto

News

Lazio, Bianchessi: “Stagione positiva per le giovanili. Prendiamo giovani laziali. Ecco i ruoli di Enrico Lotito e Fabiani”

Lazio, Mauro Bianchessi, responsabile del settore giovanile biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio.

Ecco le sue dichiarazioni: “Abbiamo chiuso una stagione molto positiva. Per la prima volta siamo andati a giocarci le finali di play-off con l’Under 15, 16 e 17, arrivando agli ottavi e ai quarti di finale con l’Under 15. Per noi è un successo importante essere tra le prime 8 squadre in Italia. C’è un po’ di amarezza perché avremmo potuto, dopo aver vinto il girone con l’Under 16, andare più avanti ma questo serve a far crescere la mentalità che ci manca per affrontare tali partite. Lo scorso anno l’Under 16 ha vinto il campionato vincendo entrambi i derby ed è arrivata +8 sulla Roma. Poi per la mancanza proprio di mentalità nell’affrontare partite “secche” con stress maggiore non siamo riusciti a dimostrare quello che abbiamo dimostrato tutto l’anno, cioè che eravamo più forti della Roma. Chiudiamo un’annata di grande successo sia per il maschile che per il femminile dove si è vinto con l’Under 17 Nazionale la Coppa Lazio, mentre la Primavera femminile è passata dalla Primavera 2 alla 1″.

NEW ENTRY- “Abbiamo fatto diversi cambiamenti a livello tecnico: c’è un nuovo tecnico per il maschile che allenava l’Under 16 e l’Under 17 Nazionale della Reggina, Tobia Assumma e l’abbiamo inserito per l’Under 14, mentre Christian Terlizzi ha risolto i problemi extra calcistici e allenerà l’Under 17. Stiamo lavorando sul mercato dell’Under 15, poiché la squadra affronterà il campionato nazionale per la prima volta e speriamo di aver centrato tutti gli obiettivi. Abbiamo un nuovo direttore generale che si occupa della prima squadra femminile e di tutto il settore giovanile, il dottor Enrico Lotito e inoltre è entrato in società un grande direttore sportivo di esperienza, Angelo Fabiani, che si occuperà della Primavera femminile e maschile”.

GIOVANI LAZIALI – “Il mercato serve perché ‘prendiamo’ ragazzi giovani e ce li costruiamo in casa non andando a intervenire sul mercato estero. Con soddisfazione la Primavera maschile sarà marchiata settore giovanile, con i giocatori migliori di Primavera, Under 18 e 17: sarà una squadra giovane, con mentalità e grande attaccamento alla maglia. Questo sarà determinante. Il Lazio, come la Campania sono bacini di talenti. Ad oggi, tra gli oltre 200 ragazzi dei settori maschile e giovanile, solo 7 provengono da fuori regione. Dei 13/14 giocatori nuovi entrati nel sett. giovanile maschile solo 2 sono campani, il resto tutti del Lazio. Vogliamo valorizzare i giocatori del territorio per poter crescere. Abbiamo 23 giocatori convocati in Nazionale e siamo uno dei club più importanti in questo senso. Sono convinto che qualcuno di quelli andati in ritiro con Sarri andrà in prima squadra”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News