Resta in contatto

Approfondimenti

Lazio, scatta la fase 2 del mercato: ecco quali sono i giocatori da piazzare

Dopo gli addii a parametro zero, le cessioni e gli acquisti, la Lazio deve lavorare per sfoltire la rosa

Di Simone Brisi

La fase uno del mercato della Lazio si è chiusa. In molti hanno salutato Roma (Strakosha, Luiz Felipe, Reina, Leiva, Cabral), altrettanti l’hanno raggiunta (Maximiano, Gila, Casale, Romagnoli, Cancellieri, Marcos Antonio). Alcuni sono già in attesa di poter sbarcare nella Capitale, come ad esempio Provedel e Vecino, che dovrebbero essere i prossimi due colpi.

Ma il mercato della Lazio, ora, dovrà concentrarsi sulle uscite per sfoltire la rosa nella cosiddetta fase 2. Alcuni già sono stati piazzati, come ad esempio Casasola, Maistro, Adekanye, Muriqi, Vavro, Ndrecka e Andrè Anderson (ceduto al San Paolo lo scorso aprile), tanti altri si allenano ancora a Formello in attesa di una sistemazione.

Su tutti Jony, Durmisi ed Escalante, che da tempo non fanno più parte del progetto tecnico e che sono alla ricerca di una nuova avventura. Il primo sta trattando la rescissione consensuale del contratto (scadenza 2024) prima di tornare allo Sporting Gijon, il secondo, anch’esso in scadenza l’anno prossimo, potrebbe tornare in patria, mente per Escalante c’è stato un sondaggio della Sampdoria qualche giorno fa. Il centrocampista argentino rispetto agli altri due compagni ha un anno in più di contratto e punta a tornare nella Liga Spagnola dove si è messo in mostra da gennaio a giugno con la maglia dell’Alaves nonostante la retrocessione del club.

In lista di sbarco ci sono anche Fares, che rientra da un grave infortunio, Armini, Djavan Anderson e tutti gli ex Primavera tra cui Falbo, Lombardi, Rossi, Morrone, Marino e Novella più Cicerelli (tornato dal prestito al Frosinone) e Dziczek, fermato però a Salerno da problemi di salute. Da capire anche quale sarà il futuro di Adeagbo e Bertini, protagonisti ad Auronzo di Cadore ma non più utilizzabili dalla Primavera per una questione di età. Andrà monitorata la situazione portieri, con tre calciatori – Furlanetto, Alia e Adamonis – in lotta per un posto e due che faranno le valigie. Infine andrà considerata anche la situazione della rosa attuale a disposizione di Sarri, con alcuni giocatori destinati a lasciare, Raul Moro e Hysaj (c’è il Valencia) su tutti. Di seguito la lista dei calciatori in uscita con le rispettive scadenze di contratto:

2023: Alia, Armini, Djavan Anderson, Falbo, Morrone, Cicerelli, Novella, Lombardi, Durmisi, Andrè Anderson;
2024: Rossi, Escalante, Bertini, Marino, Dziczek, Jony;
2025: Adamonis, Adeagbo, Fares, Raul Moro, Hysaj

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Approfondimenti