Resta in contatto

News

Auronzo, test di Sarri per l’amichevole di domani. Scontro duro per Romero

Sessione pomeridiana di allenamento ad Auronzo. Sarri fa le prove in vista del match di domani contro la Triestina. Romero si ferma.

Alle 17:45 scatta il secondo allenamento di giornata per la Lazio. In vista dell’amichevole di domani, Sarri – dopo un iniziale esercitazione di gruppo su passaggi veloci nello stretto – fa le prove di formazione. Partitella a campo ridotto con Adamonis, Lazzari, Casale, Acerbi, Radu, Akpa AKpro, Marcos Antonio, Luis Alberto, Pedro, Cancellieri e Raul Moro da un lato; Maximiano, Hysaj, Gila, Kamenovic, Marusic, Milinkovic, Cataldi, Basic, Felipe Anderson, Immobile e Zaccagni dall’altro.

Inizialmente restano quindi fuori Romagnoli e Patric, che però subentrano a metà tempo al posto di Acerbi e Casale. Sfortunato Luka Romero, che gioca solo pochi minuti della sfida in famiglia. Entrato al posto di Raul Moro è cotretto poco dopo ad abbandonare il campo per un colpo al costato in un contrasto di gioco con Akpa Akpro.

Applausi del pubblico per le giocate in campo e per i gol di Zaccagni, Immobile, Basic e Cancellieri. Il mister richiama continuamente i suoi per rendere il giro palla più veloce e fluido. Prima della fine della seduta, l’ultimo esercizio è sui calci di punizione, dove l’allenatore toscano testa i movimenti della difesa in copertura. Poi bagno di folla per tutti i binacocelesti che si sono avvicinati alle tribune per fare autografi e scattare foto col pubblico. Tutto sotto gli occhi del presidente Lotito, arrivato ad Auronzo nel pomeriggio. Il patron assisterà domani anche al match contro la Triestina alle 18:00.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News