Resta in contatto

News

Lazio, Corriere dello Sport: “Lotito, missione stadio: Flaminio o piano B”

Lazio, il presidente vuole la casa della squadra biancoceleste dentro la città o a soli 20 chilometri

Lotito è deciso, ci sta lavorando intensamente: vuole regalare alla Lazio uno stadio di proprietà.

Lo ribadisce oggi il Corriere dello Sport, secondo cui il Flaminio rimane l’idea principale. Due settimane fa ci fu un incontro positivo con la giunta di Gualtieri e lo stesso sindaco, che vuole risolvere il problema dell’impianto abbandonato, diventato simbolo del degrado e dell’incuria di Roma. Sul Flaminio però ci sono i vincoli del Ministero per i beni e le attività culturali da tenere in considerazione. In più famiglia Nervi, che detiene i diritti patrimoniali e morali fino al 2049, ha consegnato un Piano di Conservazione (presentato nell’ottobre 2020 in Campidoglio) che delinea i limiti d’intervento.

Non sarà facile trovare un accordo per la ristrutturazione, ma Lotito può farsi forza del precedente dello stadio Franchi di Firenze, altra opera realizzata da Pier Luigi Nervi, su cui è arrivato il parere positivo del Ministero della Cultura per alcuni interventi a fini conservativi: un esempio, l’istallazione di una copertura (con pannelli fotovoltaici) per coprire le tribune senza modificare la struttura.

Lotito presenterà un progetto, se non riuscirà a ricevere tutte le autorizzazioni virerà su un piano B: oltre ai suoi terreni sulla Tiberina, si parla della zona di Guidonia Montecelio, a 20 chilometri da Roma.

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News