Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Qui Auronzo – Cataldi in conferenza: “Un ruolo preciso ce l’ho solo dall’anno scorso”

Prima dell’allenamento di questo pomeriggio ad Auronzo di Cadore è intervenuto in conferenza stampa Danilo Cataldi.

Seconda conferenza stampa del ritiro di Auronzo di Cadore. Ai microfoni dei cronisti è intervenuto Danilo Cataldi, che ha parlato di questi primi giorni di lavoro intenso.

“Stare con la valigia sotto al letto fa parte del mestiere di calciatore. Il mio obiettivo è sempre stato rimanere qua e impormi con questa squadra. Per me col mister nuovo le cose sono cambiate e mi sono sempre allenato al meglio cercando di sfruttare le occasioni. Ci siamo divisi i compiti con Lucas Leiva l’anno scorso, vedremo quest’anno”.

“La Lazio italiana è una cosa positiva, ma a prescindere da chi viene spero si possa fare qualcosa di importante. L’anno scorso è stato l’anno zero, di assestamento con il nuovo allenatore. Negli ultimi due mesi siamo riusciti a fare quello che ci chiedeva, a prescindere dal risultato. Quando si cambia si va incontro a difficoltà, ma a prescindere da chi arriverà, dovremo fare un gran campionato.

Questa cosa del ruolo, credo di averla risolta solo l’anno scorso. Prima ho giocato spesso, sia mezz’ala, sia mediano. Con Sarri invece ho definito la mia posizione in campo. Io credo che la Lazio debba avere concorrenza in tutti i ruoli. Con Leiva ho ancora un rapporto incredibile e l’anno scorso ho legato ancora di più.  Lui ha un’umiltà incredibile e ci aiutavamo a vicenda. Questa cosa ci deve essere in tutti i ruoli, con giocatori forti.

Mi sento titolare, ma non è importante. Io ho vissuto tanti anni di difficoltà. Da fuori spesso è difficile capire noi dentro. In alcuni anni ho giocato poco e tante volte gli spezzoni è difficile anche farli bene. Io voglio giocare il più possible e fare qualcosa di grande con la Lazio. Darò più di una mano a Marcos Antonio per fargli apprendere le richieste del mister. Anche se col portoghese non è che me la cavo molto (ride, ndr), ma proverò a farlo integrare il più possibile.

Anche quando non trovavo continuità, penso di essere sempre stato umile e di essermi messo in discussione. A volte non riuscivo a fare bene un ruolo perché era lontanto dalle mie caratteristiche ed era giusto che si facessero altre scelte. Con Sarri, la richiesta è diversa e in questa mi ci ritrovo di più. Con lo staff c’è un gran rapporto, nel quotidiano ricevo aiuto per cercare di capire posizionamenti con e senza palla. In ogni situazione cerco di migliorare e lo farò anche quest’anno per arrivare ad un livello importante.

Obiettivo personali, come ogni giocatore, è ovvio, è quello di giocare tutte le partite. Quando inizio un ritiro, penso sempre a quello che devo fare, non ai riconoscimenti personali. Penso a ciò che dobbiamo raggiungere insieme. Ho tanti obiettivi per la Lazio, che non dirò, ma terrò ben presente a mente. C’è una bella atmosfera e spero che questo possa continuare fino a inzio campionato e oltre”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Fzdodo
Fzdodo
1 anno fa

Grande Danilo

Articoli correlati

Le probabili formazioni e dove vedere Genoa - Lazio ...

Il presidente della Lazio ha parlato ai margini dell’evento organizzato dal Lazio Club Zagarolo. Tanti...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio