Resta in contatto

News

Lazio, Signori: “Sarei rimasto a vita senza il problema con Eriksson”

L’ex bomber biancoceleste ha parlato ai microfoni di Radiosei

Dopo la prima del suo docufilm, Beppe Signori ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radiosei, dove ha parlato anche di futuro e del rapporto con Eriksson alla Lazio:

“Ieri sera c’è la stata la prima a Bologna del mio docu-film. C’è stata tanta emozione, anche negativa nel ripercorrere quanto avvenuto in questi dieci anni. Ora devo trasformare le lacrime in gioia, l’obiettivo adesso è quello di ripartire alla grande recuperando il tempo perso. Il fatto non sussiste è la mia più grande vittoria. Il segnale d’amore che mi ha sempre legato alla Lazio nasce con quella manifestazione collettiva dei tifosi che hanno imposto la mia permanenza. Il resto credo di averlo fatto in campo, con poche polemiche e tanti gol. Alla fine è quello che contava. Quando giocavo, quando sono passato al Bologna, non ho percepito che una generazione di persone è cresciuta con la mia Lazio. Essere un portabandiera di una generazione è una cosa fantastica. Se non ci fosse stato quel problema con Eriksson sarei rimasto a vita alla Lazio. Stavo talmente bene che non pensavo all’addio. Futuro? Il mio sogno resta quello di riprendere il discorso per diventare tecnico. Le difficoltà ci sono, ma credo di poter essere un importante insegnante per giovani calciatori. Se così non fosse aprirò una mia accademia, ho diversi progetti in mente”

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News