Resta in contatto

News

Lazio, Strakosha: “Sarò sempre grato al club, ma ora sogno la Premier”

Thomas Strakosha ha rilasciato alcune dichiarazioni a The Here We Go Podcast. Il portiere albanese ora sogna di sbarcare in Premier.

Fabrizio Romano, noto giornalista di calciomercato, ha raccolto in esclusiva alcune dichiarazioni di Thomas Strakosha. L’ormai ex portiere della Lazio ora sogna di sbarcare in Premier League.

Sono pronto per una nuova avventura, sto lavorando per il mio prossimo club. Voglio svuotare la testa e mettermi in forma per un nuovo campionato. So che andare via dall’Italia verso altri campionati richiederà molto lavoro fisico e mi sto preparando per questo. Avrò sempre dei bellissimi ricordi della Lazio. Ci sono cresciuto e sono diventato quello che sono oggi. Adesso però per me inizia un nuovo capitolo. Sono molto felice di ciò che ho fatto a Roma, partendo dalla Primavera, dove ho vinto diversi titoli, e poi ho coronato il sogno di giocare in prima squadra e anche lì vincere altri titoli, calcando palcoscenici europei importanti. Quello che la Lazio ha lasciato dentro di me è speciale e sarò sempre grato a tutto il mondo Lazio, ai compagni, gli allenatori e i tifosi per ciò che hanno fatto per me in questi anni. È solo grazie a questo club se oggi posso pensare di coronare un altro sogno. Per me è stato molto difficile lasciare i biancocelesti, dopo più di 10 anni. Infatti mentre ero alla Lazio non ho mai parlato con altre squadre, per rispetto. Ora però sono pronto per una nuova avventura.

Per me il campionato inglese è il migliore al mondo e mi piacerebbe giocare lì. So dell’interesse del chelsea e mi lusinga. Tuttavia, ci sono diversi club di Premier interessati. Mi sto prendendo del tempo per pensare a quale possa essere la soluzione migliore per me. Non nascondo che sono veramente felice di avere la possibilità di giocare in Premier. Mi aspetto di vincere ancora titoli con la mia prossima squadra, il mio sogno è quello di giocare più partite in Champions League e magari un giorno vincerla“.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News