Resta in contatto

News

Lazio, Sarri: “C’è il rischio che il prossimo sia un altro anno zero, ma sarei felice di ripartire da Sergej”

Mister Sarri ha parlato nel post partita di Lazio – Hellas Verona ai microfoni di DAZN proiettandosi già al prossimo anno.

Abbiamo fatto un percorso e cambiato modo di fare calcio. È stato difficile, con molti problemi e difficoltà, ma piano piano abbiamo dato segnali di buona crescita. Ora vediamo l’anno prossimo. C’è il rischio di fare di nuovo un anno zero, con tanti giocatori a scadenza e tanti che hanno richieste sul mercato.

Non so che succederà la prossima stagione. Datemi due-tre giorni di riposo (ride, ndr)! Le domande sul mercato vanno fatte alla società. Non so quale sarà la politica. Il presidente ha detto a me in privato quello che ha detto anche a voi. Sarei felice di ripartire da Sergio.

Subire tanti gol a me non fa piacere. Un miglioramento c’è stato: nel girone di ritorno abbiamo preso 21/22 gol, mi pare, contro i 36 dell’andata. Spesso abbiamo preso gol in partite dove non abbiamo concesso tanto. Si esce con un po’ di amaro in bocca di aver incassato parecchie reti, nonostante si sia subito poco a volte.

Sono contento di come si sia cementato il gruppo ad un certo punto della stagione. Ho visto la voglia in tutti di cambiare. Infatti da lì in avanti abbiamo risolto buona parte dei problemi. Chiaro che dal punto di vista tattico questa fragilità difensiva va risolta a tutti i costi. Altrimenti i passaggi a vuoto ci saranno con problematiche enormi“.

Il tecnico biancoceleste è intervenuto anche a Lazio Style Radio.

“Prova pirotecnica stasera perché abbiamo permesso al Verona di iniziare bene come altre volte. Si era messa molto male all’inizio e non stavamo benissimo fisicamente, però abbiamo reagito e, per quanto prodotto, potevamo anche vincere. Però abbiamo chiuso al quinto posto che da qualche soddisfazione, soprattutto al nostro popolo, e uno stadio così pieno e caloroso deve essere un nostro obiettivo perché ci da qualcosa in più, ma dipende da noi. La nostra stagione è stata complicata perché abbiamo cambiato tutto. Fortunatamente il gruppo è stato capace di compattarsi e a reagire alle difficoltà. E’ stato uno dei gruppi che mi ha fatto più inca***are, però sono contento di quanto fatto. Io non posso dettare le politiche societarie, ma c’è una cosa che voglio sottolineare: la Lazio è una delle poche società che è ancora in mano ad una famiglia, non a un fondo, e questa cosa mi piace. Anche se non si può chiedere ad una famiglia di tritarsi. Mi piace vivere un’ambiente caloroso, come il nostro”.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News