Resta in contatto

Casa Lazio

Lazio, conferenza stampa per la presentazione del ritiro di Auronzo 2022

Lazio, 5 amichevoli durante il ritiro: svelata l'ultima squadra

Lazio, nella sala stampa del centro sportivo di  Formello la presentazione del 15° ritiro della squadra biancoceleste ad Auronzo di Cadore.

Si è tenuta oggi a Formello la conferenza stampa di presentazione del 15° ritiro della Lazio ad Auronzo di Cadore. Anche quest’estate, si terrà nel mese di Luglio Insieme al presidente biancoceleste Claudio Lotito, sono intervenuti il sindaco di Auronzo Tatiana Pais Bachere, il vicesindaco Enrico Zandegiacomo e Gianni Lacchè, di Media Sport Event, società organizzatrice del ritiro. Di seguito le loro dichiarazioni.

Marco Canigiani, responsabile marketing della Lazio: “Sono 15 anni, è un record storico per il calcio italiano. Siamo orgogliosi. Avremo un ritiro classico con le amichevoli. Ripartiamo dove ci siamo fermati a causa della pandemia, avremo un ritiro al 100% della capienza con tutte le attività e iniziative”.

Tatiana Pais Becher, il sindaco di Auronzo: “Ringrazio il presidente Lotito, siamo molto onorati. Si è creato un rapporto importante, d’amicizia ed empatia tra noi e i tifosi laziali. Non ci saranno restrizioni: l’accesso al campo sarà libero”.

Enrico Zandegiacomo, il vicesindaco di Auronzo: “Abbiamo raggiunto l’accordo anche per il 2023. Il ritiro è l’elemento più cospicuo che organizziamo ogni anno. Abbiamo duplicato le presenze dalla Regione Lazio rispetto ai primi anni. Abbiamo speso sui 300 mila euro per la struttura sportiva, stiamo ultimando l’illuminazione al ed. La guerra ha bloccato la consegna delle materie prime, speriamo di poter terminare per il 6 luglio. Ogni anno cerchiamo di dare sempre più mezzi alla Lazio. I posti a sedere saranno per 1500 tifosi, abbiamo messo un’altra tribuna”.

Gianni Lacchè, presidente della Media Sport Event: “Il primo ringraziamento al presidente Lotito che ci permette di organizzare e che ha rinnovato l’accordo per la stagione 2023. Ci ha fatto penare, mi ha fatto correre, lo farò un giorno vincere a carte e così saremo in pari. Poi alla rappresentanza di Auronzo e al marketing Lazio. Ci sono state migliorie, ci sarà la Notte Biancoceleste, la riproporremo quest’anno cercando di migliorarle. Il programma delle partite e delle date non è ancora ufficiale”.

Stefano De Martino, responsabile della comunicazione Lazio: “Formello è una casa incredibile, in Europa non so se ci siano realtà uguali. Qui stanno andando avanti dei lavori incredibili, non sarà facile abbandonare il centro sportivo a luglio”.

Claudio Lotito, il presidente della Lazio:

“Ci conforta il clima e il supporto degli abitanti. Andare in un ambiente ostile non ti metterebbe nella condizione di lavorare bene. Riteniamo Auronzo casa nostra. Sto lavorando per creare proprio una casa della Lazio sul posto. Oggi la Lazio non è quella di 19 anni fa quando sono entrato nel club, ha un appeal e una credibilità diversa. Nell’economia generale di un sistema contano anche i ricavi, quindi dobbiamo tutti darci da fare. Il Comune di Auronzo deve metterci nelle condizioni giuste, sotto l’aspetto finanziario anche, perché abbiamo tante offerte e potevamo avere soluzioni alternative più remunerative. Ho scelto però con i sentimenti. La Lazio ha grande potenzialità, la gente deve capire che io lavoro solo per il bene di questa società, che è diventata una delle più credibile. Spero che l’ambiente si metta alle spalle le tante guerre, dirette e indirette, e aprisse una nuova stagione. Forza Lazio”.

Gianni Lacchè di Media Sport Event: Le amichevoli? Affronteremo l’Auronzo, una squadra di Eccellenza o Serie D, una formazione di Serie B ed, in chiusura, una gara contro una squadra di Serie A o di massima serie straniera. Le date del ritiro saranno presumibilmente dal 6 al 22 luglio”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Casa Lazio