Resta in contatto

Settore giovanile

Lazio Primavera, l’impresa non riesce ai ragazzi di Calori: sarà ancora Primavera 2

I ragazzi di Calori vincono solo 1-2 a Brescia, risultato che non basta per passare il turno

Di Simone Brisi

All’8′ pericoloso il Brescia con Fogliata, murato in calcio d’angolo dalla difesa biancoceleste. Al 10′ ci prova Bertini, murato anche lui in corner. Al 15′ miracolo di Moretti su Fogliata, gol che sarebbe comunque stato annullato per fuorigioco. Al 17′ traversa colpita dalla Lazio con Raul Moro. Al 23′ la Lazio passa in vantaggio con Crespi, che beffa il portiere del Brescia dopo un tempestivo recupero palla di Bertini. Al 27′ ottimo intervento di Prandini su Raul Moro, che dopo 30 secondi dalla parata fredda per la seconda volta il portiere bresciano, portando la Lazio sullo 0-2. Al 33′ traversa di Bertoni per il Brescia. Al 35′ il Brescia torna in gara col gol di Bianchetti. Al 42′ Moretti tiene ancora in vita la Lazio su un colpo di testa di Bertazzoli. Nella ripresa il Brescia sfiora il pari da corner (51′). Al 52′ Raul Moro colpisce il secondo palo della sua partita. Al 65′ Ferro sfiora il terzo gol per la Lazio. Al 71′ la Lazio si salva con Moretti, ottimo intervento su Bianchetti. Nel finale la Lazio cerca di segnare la rete che riaprirebbe le speranze, ma non riesce nel suo intento, uscendo così dai playoff promozione, costretta ad un altro anno di purgatorio in Primavera 2.

 

Tabellino:

BRESCIA (4-3-3) – Prandini; Boafo, Maccherini, Castellini, Danesi (79′ Cappadonna); Tomella, Bertoni (64′ Manu), Fogliata; Bertazzoli (70′ Ferro), Del Barba (79′ Riviera), Bianchetti.

A disp.: Recaldini, Vasta, Mainardi, Scalmana, Mor.

All.: Gustavo Aragolaza

 

LAZIO (4-3-3) – Moretti; Floriani Mussolini (90′ Tare), Ruggeri, Santovito, Pollini (59′ Bedini); Troise (59′ Coulibaly), Ferro (90′ Quaresima), Bertini; Shehu (72′ Mancino), Crespi, Moro.

A disp.: Morsa, Furlanetto, Kane, Cantiani, Ferrante, Muhammad, Adjaoudi.

All.: Alessandro Calori

Marcatori: 23′ Crespi (L), 27′ Raul Moro (L), 35′ Bianchetti (B)

Ammoniti: Pollini (L), Ruggeri (L), Troise (L), Crespi (L), Danesi (B), Shehu (L), Tomella (B)

36 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
36 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Settore giovanile