Resta in contatto

News

Lazio, Giordano: “Stagione deludente, in molti sono peggiorati. Senza Immobile 2-3 posizioni indietro”

Lazio, Bruno Giordano

Lazio, le parole di Bruno Giordano

La Lazio nell’ultimo turno ha pareggiato 1-1 contro il Torino, segnando solo nel finale con Immobile. L’ex Bruno Giordano ha commentato la stagione biancoceleste ai microfoni di Radiosei:

LAZIO-TORINO – “I granata meritavano di vincere sia all’andata che al ritorno, la Lazio doveva fare di più. Il Toro è venuto all’Olimpico per dominare. A distanza di mesi Sarri non ha saputo trovare rimedio alle difficoltà create dalla squadra di Juric, è inammissibile difendere così. Non mi sono piaciute le sue dichiarazioni di Sarri, ha ammesso di soffrire contro queste squadre ma non fa giocare dall’inizio Basic, in modo da alzare la struttura. Nelle ultime partite sono stati fatti 20 punti, ma va anche visto contro chi”.

STAGIONE – “E’ una stagione molto deludente quella biancoceleste, sia dal punto di vista del gioco che dalla classifica. Senza Immobile la Lazio avrebbe due-tre posizioni in meno in ognuna della passate stagioni”.

SINGOLI – “Non ho visto miglioramenti, forse si  fatto troppo male all’andata. Luis Alberto è mancato completamente quest’anno, ha fatto bene solo contro squadre normalissime: è stata una delusione. Molti giocatori sono proprio peggiorati: Acerbi e Lazzari per gran parte dell’andata. Cabral è sparito dopo Udine, mi sembra una Lazio che si trascina pensando alla prossima stagione. L’Atalanta è mancata, le quattro davanti hanno rallentato e si doveva fare di più”.

 

59 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

59 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News