Resta in contatto

News

Le Iene, Cassano nega gli insulti a Di Canio e indossa la maglia della Lazio

Le Iene, durante la puntata di ieri sera Cassano ha smentito che la sua sfuriata alla Bobo tv fosse rivolta a Di Canio

“Vili”, “leccaculo” e altri insulti simili. Con questi termini Antonio Cassano, in una delle ultime puntate della Bobo tv, se l’era presa con alcuni opinionisti che avevano criticato Messi dopo l’eliminazione del Psg dalla Champions. In molti hanno pensato che il riferimento potesse essere a Di Canio, tanto che Le Iene – nella puntata di ieri sera – hanno chiesto un chiarimento a Cassano, che ha negato di avercela con lui. E per dimostrarlo, ha indossato una maglia della Lazio con il numero 9 e la scritta ‘Di Canio’.

Anche l’ex attaccante biancoceleste, attuale opinionista Sky, ha spento ogni polemica, raccontando un aneddoto del derby del 2005: “Antonio è un bravo ragazzo. Quando tornai alla Lazio nel 2005 e feci quel gol nel derby che vincemmo per 3-1 lui era in campo con la Roma. Le telecamere inquadrarono lui che sbraitava e dicevano che volesse venire a discutere con me. Mezz’ora dopo era nello spogliatoio a chiedermi la maglia. Ti prego Paolo dammi la maglia che la devo dare a un mio amico tifoso che è un grande laziale”.

 

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News