Resta in contatto

#CardoMercato

Lazio, è Provedel l’obiettivo per la porta. A giugno si libera a 0 dallo Spezia

La Lazio ha puntato Ivan Provedel come nuovo portiere per l’anno prossimo. Il calciatore dello Spezia si libera a 0 a giugno.

Con Strakosha e Reina ai saluti, è Ivan Provedel il primo profilo che la Lazio proverà a prendere per la porta. L’estremo difensore dello Spezia è in scadenza a giugno. Il club ligure avrebbe un’opzione di rinnovo fino al 2023 da poter esercitare, come si legge su calciospezia.it, e in questi giorni sta proprio trattando il rinnovo con il classe ’94,  ma il sì ancora non è arrivato e i biancocelesti vorrebbero inserirsi.

Arrivato in Liguria dall’Empoli nel 2020, aveva attirato l’attenzione dei capitolini già l’anno scorso. È alto 192 centimetri e con Italiano in panchina si era affermato a buoni livelli, dimostrando abilità con i piedi oltre che reattività tra i pali. Caratteristiche tecniche ideali per l’idea di gioco di Sarri. La società capitolina proverà quindi a convincerlo a trasferirsi alla corte del tecnico toscano, offrendogli la possibilità di fare un salto in avanti nella sua carriera. L’idea è comunque quella di ingaggiarlo come secondo, affiancandolo magari ad un profilo già affermato, sul quale però sarà necessario investire una certa somma. Per questo, riuscire intanto a tamponare la voragine che si creerà tra i pali in estate con il ventottenne cresciuto nelle giovanili dell’Udinese, significherebbe per la Lazio già piazzare un primo mattoncino a costo 0 per il futuro.

98 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

98 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da #CardoMercato