Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

La penna in trasferta – Signorelli (calcioatalanta.it): “Lazzari ipotesi affascinante. Bastos? Acqua passata”

Lazio-Atalanta, scontro diretto per l’Europa tra possibili intrecci di mercato e strascichi di polemiche che è ora di mettersi alle spalle.

Un punto all’Olimpico non si butta mai via, ma domani l’Atalanta verrà a giocarsi contro la Lazio uno scontro diretto che potrebbe creare un bel solco con le concorrenti per un posto in Europa. Giordano Signorelli, giornalista che segue da vicino le vicende della Dea per calcioatalanta.it, ha presentato così la sfida di domani alle 18:00, tra due sqaudre protagoniste di scontri sempre molto accesi e sentiti negli ultimi anni.

Tenuto conto che l’Atalanta a febbraio avrà un calendario non facile, domani sarà più importante uscire dall’Olimpico almeno con 1 punto o provare a vincere a tutti i costi?

Domani sarà importante vincere, sia per tenere a debita distanza tutte le inseguitrici, sia perché poi arriva la sosta e quindi c’è un breve periodo di distacco. Poi è chiaro che un punto all’Olimpico non si butta mai via, ma per capire se il bicchiere sarà mezzo pieno o mezzo vuoto sarà necessario vedere quale sarà l’andazzo del match“.

Si è parlato di possibili cessioni eccellenti per la Dea in questa sessione di mercato. Dobbiamo aspettarci soprese nell’ultima settimana di gennaio? Possibile che tra i sostituti sugli esterni ci sia Lazzari in cima alla lista dei preferiti?

Con il Newcastle di mezzo che ha un’elevata disponibilità economica, tutto può succedere, ma vedo difficile che si possa concretizzare qualche cessione in questa finestra di mercato. Zapata e Gosens hanno un alto valore e l’Atalanta non svende. Forse Hateboer potrebbe partire considerando che il suo cartellino costa meno, ma se dovesse partire un esterno non credo si intervenga: resterebbero comunque Maehle, Zappacosta, Pezzella e uno fra il tedesco e l’olandese. Lazzari è un nome che è stato accostato, è un’ipotesi anche affascinante per certi versi, ma credo che eventualmente se ne potrà riparlare solo a giugno“.

Tra campionato e Coppa Italia negli ultimi 10 giorni ci sono stati diversi episodi arbitrali che hanno fatto discutere. Domani ti aspetti una partita tesa sotto questo punto di vista, come è spesso capitato negli ultimi anni?

Ormai basta veramente poco per accendere le partite sotto questo punto di vista. Per Atalanta-Lazio basta citare solamente la parola magica “Bastos” e il polverone si alza subito anche se ormai dovrebbe essere acqua passata. Poi considerando che sulle due panchine ci sono Sarri e Gasperini, due che non le mandano a dire, ci vuole un niente per infiammare il tutto. E il tecnico biancoceleste ha già iniziato lamentandosi delle poche ore fra una gara e l’altra, un fatto vero, già capitato alla Lazio, ma anche a tutte le squadre impiegate sul triplo fronte“.

Gasperini come sopperirà alle tante assenze importanti?

Innanzitutto sarà necessario capire come sta realmente la squadra, visto che circolano solo voci, ma da Zingonia trapela molto poco. A parte Zapata e Gosens, che non ci saranno sicuramente, riavere a disposizione Toloi e Maehle garantirebbe possedere qualche arma in più almeno a partita in corso“.

 

Leggi anche:

La penna in trasferta – Fefé (SoloLaLazio.it): “Calendari e assenti, tocca adeguarsi”

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da L'angolo dell'avversario