Resta in contatto

News

Stadio Olimpico, Onorato (ass sport Roma):”Intitolarlo a Rossi è un approccio colonialistico”

Paolo Rossi, Onorato (ass. Roma Capitale): “Un grande campione ma lui va intitolato uno stadio in una città dove ha giocato“.

Alessandro Onorato, assessore al Turismo, ai grandi Eventi e allo sport di Roma Capitale, è intervenuto oggi nel programma radiofonico Gli Inascoltabili e ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Il parlamento italiano ha tante emergenze importanti da affrontare piuttosto che intitolare con una mozione da remoto lo stadio Olimpico ad un grande campione che tutti abbiamo amato ma che ha militato in 6 squadre del nord e che a Roma ha giocato soltanto in trasferta. Non c’era nessun bisogno di mettere una grande figura come quella di Paolo Rossi al centro di un dibattito costante come questo e mi permetto di dire che non c’è nessun bisogno di cambiare nome allo Stadio Olimpico.

Non mi piace questo approccio da colonialismo su Roma, vi pare normale che il Parlamento Italiano debba decidere il nome da dare allo stadio della città di Roma? Al massimo se ne dovrebbe occupare il Comune di Roma. L’anima e il ricordo di un grande campione come Paolo Rossi debba essere lasciata un po’ in pace e non tenuto al centro di un dibattito, così non mi sembra si stia facendo un buon servigio al suo ricordo. Proprio per questo con il Sindaco Gualteri avevamo deciso di non entrare in questa vicenda, ma visto che mi avete fatto la domanda direi che è forse è il caso d’intitolargli lo stadio di qualche altra squadra dove Paolo Rossi ha militato e in questo modo ricordare una figura che tutti abbiamo amato. Il nome Stadio Olimpico è stupendo, ci ricorda le Olimpiadi del 1960 e ce lo teniamo stretto“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News