Resta in contatto

Giulio Cardone

Venezia – Lazio, le Cardopagelle: Acerbi da Leone, che gioiello Luis

Venezia – Lazio, i voti e le pagelle dei biancocelesti a cura del direttore Giulio Cardone

Strakosha 6

Sul gol non ha colpe. Bene con i piedi, con le mani oggi non servivano miracoli.

Radu 6,5

Bravo Sarri a puntare di nuovo su Stefan, che al solito si fa trovare pronto. Garanzia.

Luiz Felipe 5+

Si perde Forte nell’azione del pareggio e rimedia l’ammonizione: primo tempo da dimenticare. Si riscatta parzialmente nella ripresa.

Acerbi 8

Che rivincita, Leone nostro. Dopo polemiche e insulti, segna il gol decisivo. Carattere super: quel gesto contro il Genoa doveva evitarlo, ma discutere uno che è il migliore della difesa e che dà tutto per 95 minuti, in ogni partita dell’anno, mi pare abbastanza autolesionistico. Speriamo che recuperi per il 6 gennaio, altroché.

Marusic 6-

È talmente impegnato a fare quello che Sarri gli chiede, che è diventato molto timido. Limita le incursioni e nella ripresa commette un paio di errori in difesa: che succede, Adam? Speriamo che il 2022 ci restituisca il vecchio Marusic, arrembante e solido.

Milinkovic 7

Inizia un po’ così, prosegue ricamando bene a centrocampo, chiude con l’assist a Luis Alberto: prova da capitano del ritrovato Sergej. Applausi.

Cataldi 7-

Sbaglia un po’ troppo in regia, ma il corner del gol più importante della giornata vale il bel voto.

Basic 6,5

Lavoratore solido, sfianca i centrocampisti che poi Luis Alberto finisce.

Felipe Anderson 6

Sufficienza perché corre per tutta la gara, ma sbaglia un passaggio che da lui proprio non ti aspetti. Premio il sacrificio, comunque.

Zaccagni 7,5

Altra partita brillante del nostro Mattia, che oltre agli scatti e ai dribbling si impegna nel modo giusto ed efficace in fase difensiva. Buone vacanze, ragazzo. Sei proprio forte, oh yes.

Pedro 9

Che giocatore, mamma mia. Settimo gol in campionato, 4 di sinistro e 3 di destro. Fuoriclasse che Essi ci hanno regalato, gusto triplo per le sue prodezze.

Sarri 8

Mi piace come sta gestendo la staffetta tra Basic e Luis Alberto. Soprattutto, la squadra continua a impegnarsi per applicare le sue idee: domani firmerà il rinnovo, quindi tutti con il Comandante! Si arrabbia giustamente con Maresca (voto 3 per quel fallo non fischiato a Zaccagni da cui nasce il pareggio del Venezia), poi si rilassa e scherza con Milinkovic. Buon Natale, mister!

Luis Alberto 8

Entra e si diverte a fraseggiare con i compagni più tecnici. Poi chiude la gara con una prodezza delle sue: stop e sinistro al volo sotto la traversa. Il sigillatore di partite.

Lucas Leiva 6,5

Sbaglierò, ma l’ho visto leggermente più tonico. Bene così, Lucas.

Lazzari  sv

André Anderson sv

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Il libero e capitano della Lazio del primo scudetto

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Quindi caro Val dormi tranquillo con Lotito tutto quello che potevamo fare lo abbiamo fatto, continueremo a galleggiare. ..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "emozioni infinite in curva nord! con questa luce che mi abbagliaaaa....Grazie Beppe sei un grandissimo"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Giulio Cardone